Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Siglato il patto tra Comune e cittadini: «Al via i lavori per la valorizzazione del paese»

PRATA – “Un incontro che si è svolto in un clima sereno e costruttivo per risolvere i problemi della frazione”. È stato questo il commento del sindaco di Massa Marittima, Marcello Giuntini, dopo il sopralluogo e l’incontro che si è svolto martedì 25 settembre a Prata con il consiglio di frazione e i cittadini.

“L’Amministrazione Comunale – ha sottolineato il primo cittadino – sta lavorando per recuperare risorse e realizzare interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza di alcune strade. Questo perché la valorizzazione e il recupero dei nostri centri storici è una nostra precisa priorità, pur nella scarsità delle risorse. Durante l’incontro ho quindi confermato i lavori di asfaltatura di Via Castellazzo e di Via Puglie. In più per quest’ultima strada abbiamo chiesto all’Acquedotto del Fiora il rifacimento della condotta idrica perché c’è bisogno anche di questo intervento”.

“I nostri uffici sono nella fase di redazione del progetto esecutivo a cui seguirà presto la gara di appalto e posso comunicare ai cittadini – ha insistito Giuntini – che, meteo permettendo, i lavori inizieranno entro poco più di un mese”. Il sindaco si è anche impegnato per l’avvio di alcuni interventi “tampone”, anche se non risolutivi causa mancanza di fondi, in Via Nuova, mentre altri interventi di manutenzione saranno effettuati direttamente dagli operai del Comune.

L’altro tema al centro dell’incontro la proposta per un patto di collaborazione tra Amministrazione Comunale e i cittadini di Prata. “Crediamo molto in un rapporto più stretto tra cittadini e Comune – ha spiegato – e questo patto può essere uno strumento utile in questa direzione”.

“Da tempo stiamo lavorando per la stesura di un regolamento che abbia un obiettivo chiaro: creare una proficua e continua collaborazione tra Amministrazione, singoli o gruppi di cittadini che, in caso di necessità – ha concluso Giuntini – possono svolgere loro direttamente piccoli interventi di manutenzione stradale o ambientale con il nostro supporto tecnico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.