Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

UniCoop Tirreno, rimandata la decisione sui negozi da cedere: «Troppa tensione con i sindacati»

GROSSETO – «Il CdA di Unicoop Tirreno discuterà e delibererà in merito alla cessione degli 8 punti vendita del Sud Lazio, dopo l’incontro al Mise previsto per mercoledì 26 settembre» ad annunciarlo UniCoop Tirreno in una nota ufficiale che parla di un rinvio per rispetto istituzionale nei confronti del Ministero, con la volontà di stemperare la tensione creatasi con i sindacati.

«Il rinvio – chiarisce la nota – è stato deciso per rispetto istituzionale verso il Ministero e per senso di responsabilità stemperando il clima di tensione che si è venuto a creare stamani in occasione del presidio organizzato dai sindacati presso la sede della Cooperativa a Vignale Riotorto».

Unicoop Tirreno ricorda che la cessione di punti vendita che presentano gravi e irrecuperabili perdite d’esercizio rientra in pieno tra gli obiettivi che si è dato il Piano Industriale nel percorso di risanamento e rilancio della Cooperativa (dimezzamento delle perdite nel 2018, pareggio di bilancio nel 2019 e utili nel 2020).

«La previsione delle perdite complessive degli 8 punti vendita in questione nel 2018 è di oltre 4 milioni – illustra la Coop – si tratta di perdite non più sopportabili per un’azienda impegnata a rilanciarsi che intende ristrutturare 20 punti vendita in tre anni e proseguire nel percorso di sviluppo e innovazione delle strategie commerciali e sociali in Toscana, Lazio e Umbria».

«Il Piano Industriale – conclude UniCoop – è stato a suo tempo discusso e approvato negli organismi di rappresentanza dei soci della Cooperativa. Non si tratta di chiusura, ma di una cessione ad un operatore di primo piano della grande distribuzione organizzata che avverrà nel pieno rispetto delle normative vigenti e salvaguardando i livelli occupazionali dei dipendenti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.