Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizio civile, ultimi giorni per candidarsi: 8 posti all’associazione genitori bambini portatori di handicap

GROSSETO – Ultimi cinque giorni per presentare la domanda per il Servizio civile con l’Associazione grossetana genitori bambini portatori di handicap Onlus (Aggbph), che selezionerà 8 volontari per il proprio progetto “Tempo libero, Non tempo vuoto”.

Per presentare la candidatura ai colloqui di selezione c’è tempo fino alle ore 18.00 di venerdì 28 settembre. Possono partecipare ragazze e ragazzi dai 18 ai 28 anni; il progetto durerà 12 mesi e i volontari del servizio civile selezionati percepiranno un’indennità mensile di 433 Euro, per un impegno di 30 ore alla settimana.
Il progetto “Tempo libero Non tempo vuoto” – consultabile in sede in via Uranio 40/B o scaricabili in formato Pdf su (www.fondazioneilsole.it) – riguarda attività che coinvolgono persone con disabilità psichica, intellettiva, relazionale e multi-disabilità.

Le domande per partecipare ai colloqui di selezione dell’Aggbph vanno inoltrate entro le ore 18.00 di venerdì 28 settembre: inviate per Pec a fondazioneilsole@legalmail.it, consegnate a mano in sede (via Uranio 40/B a Grosseto), oppure inviate con Raccomandata A/R, indirizzo: via Uranio 40/B, 58100 Grosseto, C/o Fondazione Il Sole. I colloqui di selezione si terranno lunedì 1° e martedì 2 ottobre.
Progetto, fac simile delle domande e i relativi allegati sono scaricabili dal sito internet www.fondazioneilole.it o consultabili presso la sede dell’Ente, in via Uranio 40/B a Grosseto.

Estratto bando
Gli aspiranti volontari (d’ora in avanti “candidati”) dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1. 1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art.16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n.2- di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
2. 2) a mezzo “raccomandata A/R”;
3. 3) consegna a mano.
Il termine per l’invio delle domande via PEC o a mezzo raccomandata A/R è fissato al 28 settembre 2018. In caso di consegna della domanda a mano il termine è fissato alle ore 18.00 del 28 settembre 2018; l’ente appone sulla domanda un timbro recante data e orario di acquisizione.
Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle sopra indicate e pervenute oltre i termini innanzi stabiliti non saranno prese in considerazione.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:
– redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 3 al presente bando, attenendosi
scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la
sede per la quale si intende concorrere;
· – accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
· – corredata dall’Allegato 4 relativo all’autocertificazione dei titoli posseduti; tale allegato può essere
sostituito da un curriculum vitae reso sotto forma di autocertificazione ai sensi del DPR n.
445/2000, debitamente firmato;
· – corredata dall’Allegato 5 debitamente firmato relativo all’informativa “Privacy”, redatta ai sensi
del Regolamento U.E. 679/2016;
I modelli di cui agli Allegati 3, 4 e 5 possono essere scaricati dal sito internet del Dipartimento
www.serviziocivile.gov.it – sezione modulistica.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi delle Regioni e delle Province autonome contestualmente pubblicati.
La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
Nel caso si scelga un progetto ordinario con una riserva di posti per i “volontari FAMI” oppure uno dei progetti sperimentali che prevedono una quota destinata ai giovani con minori opportunità, nella domanda occorre specificare la categoria, prevista dal progetto prescelto, alla quale si ritiene di appartenere, tenendo conto che in fase di selezione sarà necessario produrre la documentazione atta a comprovare l’appartenenza a tale categoria. La partecipazione alle altre tipologie di progetti sperimentali è aperta a tutti i candidati che siano in possesso dei requisiti generali di cui all’articolo 3.
È causa di esclusione dalla selezione la mancata sottoscrizione della domanda e/o la presentazione fuori termine.

Non sono cause di esclusione in quanto è possibile procedere ad integrazione:
– la mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere (sarà cura dell’ente
provvedere a far integrare la domanda con l’indicazione della sede);
– il mancato invio della fotocopia del documento di identità, ovvero la presentazione di una
fotocopia di un documento di identità scaduto (sarà cura dell’ente provvedere a far integrare la
domanda);
– il mancato invio dall’autocertificazione dei titoli posseduti (Allegato 4) o del curriculum vitae (in
tal caso l’ente procederà alla selezione senza tener conto dei titoli);
– il mancato invio dell’informativa “Privacy” (Allegato 5) (sarà cura dell’ente provvedere ad
acquisirla).
Laddove in fase di colloquio non fossero fornite le integrazioni relative al documento di identità e all’informativa “Privacy” il candidato è escluso dalla selezione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.