Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La mensa ha una nuova cucina: 50mila euro d’investimento. Ecco come è. TUTTE LE FOTO fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Visita guidata alla centrale operativa della mensa scolastica di via Marchi. Questa mattina la società affidataria del servizio ha aperto le porte della cucina al sindaco e alla città in seguito ai lavori di riqualificazione strutturale e manutenzione, eseguiti nei mesi estivi con un investimento pari a 50mila euro.

Gli interventi hanno riguardato la pavimentazione (quello vecchio è stato sostituito con un triplice strato di materiale antiscivolo e antibatterico come quello usato negli ambienti ospedalieri), è stato installato un impianto fotovoltaico sul tetto per la produzione di energia “verde” e i nuovi locali sono ora dotati di una zona cottura per i vitti speciali, uno spazio separato dal resto della cucina e gestito da personale dedicato per la preparazione dei pasti per i bimbi con intolleranze e allergie alimentari. L’azienda garantisce così, anche tramite un triplo controllo cottura-confezione-trasporto, la massima sicurezza sugli alimenti.

Nella cucina in cui lavorano 24 dipendenti oltre allo staff direttivo (Massimiliano Leoni, direttore, Ivano Mariconi, responsabile produzione e Sara Fatarella, responsabile impianto) vengono preparati circa 900 pasti al giorno, destinati ai bambini delle scuole d’infanzia e primarie, di cui 80 sono di preparazione speciale. La tendenza è in crescita.

«La nostra capacità arriverebbe perfino a 2mila pasti -ha spiegato Massimiliano Leoni, direttore della filiale- e dopo la riqualificazione degli ambienti siamo nelle condizioni infrastrutturali per garantire un ottimo servizio. La sicurezza alimentare non è affatto una condizione scontata, per noi è una priorità assoluta. Tutti i nostri menù sono validati dalla Azienda Usl».

Inoltre, in seguito agli spiacevoli episodi dello scorso anno, il Comune di Follonica ha deciso di installare un sistema di allarme nei locali.

«È la prima volta che vengo a visitare la mensa dopo i lavori –ha detto il sindaco Andrea Benini durante la visita-. Credo sia uno spazio molto sensibile e importante. Anch’io, prima di essere sindaco sono un babbo e quindi il pensiero per i nostri studenti è in primis il mio personale. Posso dire che la collaborazione con Vivenda fin dall’anno scorso è stata sempre molto buona. Abbiamo fatto sopralluoghi a sorpresa sia nella cucina sia nelle varie mense delle scuole e abbiamo riscontrato solo esiti positivi. Il cibo è buono, di alta qualità e di filiera corta. C’è una grande attenzione al servizio che conferma la serietà dell’azienda».

Il servizio mensa partirà lunedì prossimo nelle scuole primarie per raggiungere in modo scaglionato la copertura di tutte le scuole. La partenza quest’anno è stata anticipata di una settimana per venire incontro alle esigenze delle famiglie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.