Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sei Toscana, un altro Comune valuta di costituirsi parte civile: «Costi ingiustificati»

SORANO – «Sulla base dei rinvio a giudiio dei vertici di Sei Toscana e delle successive motivazioni, il Comune di Sorano valuterà con molta attenzione la possibilità di costituirsi parte civile nei confronti di Sei» ad annunciarlo è il sindaco, Carla Benocci.

«La possibilità di costituirci parte civile – spiega Benocci – è per tutelare i cittadini-utenti e per contestare che i costi previsti allora nel cotratto fra Ato Toscana Sud Est e Sei non sono in alcuni aspetti giustificati e, comunque, si è dato vita ad un sistema eccessivamente costoso per i cittadini e macchinoso per i Comuni».

«Abbiamo appreso dalla stampa – aggiunge il sindaco – che sei comuni già valutano di andare in quesa direzione e, se fossimo stati interpellati, avremmo ribadito la nostra posizione: tutelare in ogni sede e nei modi possibili gli interessi dei cittadini e chiedere, se ci saranno le condizioni dal punto di vista legale, il rimborso di costi per noi eccessivi».

«Tutto qusto con l’obiettivo – conclude Benocci – di dare all’Ato Toscana Sud e al servizio idrico una nuova governance, di superare le storture della gara e assicurare ai Comuni un ruolo ben piu’incisivo»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.