Spaccio, lesioni e furto: espulso immigrato clandestino

GROSSETO – È stato scarcerato ed espulso dall’Italia. Un uomo di 34 anni, di origine marocchina, che si trovava nel carcere di Massa Marittima, è stato espulso dal nostro paese.

L’uomo stava scontando un cumulo di pene per reati contro il patrimonio ma aveva anche precedenti per spaccio di stupefacenti, e lesione personale. L’uomo, immigrato irregolare, una volta scarcerato è stato accompagnato a Fiumicino e rimpatriato in Marocco.

Commenti