Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parco della Maremma, approvato il bilancio d’esercizio 2017: «Utili per oltre 70mila euro»

ALBERESE – «Via libera a maggioranza al bilancio di esercizio 2017 del Parco della Maremma, secondo parco regionale istituito in Italia e settimo in generale» a farlo sapere è la Regione che annuncia l’esito della votazione del consiglio.

«Plauso alla “gestione economica” – illustra la nota – e per la “qualità dei progetti illustrati” è arrivato dal presidente della commissione Ambiente, Stefano Baccelli (Pd), che ha illustrato l’atto. Il conto economico registra un valore della produzione, al 31 dicembre 2017, pari a 2milioni 160mila 746,10 euro con uno scostamento rispetto alla stessa data nel 2016 pari a 63mila 310,24 euro (in percentuale il 3,02). I costi della produzione, in diminuzione dello 0,38 per cento, ammontano, sempre al 31 dicembre 2017, a 2milioni 022mila 177,79 euro. Lo scostamento rispetto alla stessa data nel 2016 si registra in negativo ed è pari a 7mila 717,32 euro (in percentuale -0,38)».

«L’utile è pari a 72mila 344 euro – prosegue la nota – Al 31 dicembre 2016 era 537,97 euro. Lo scostamento è quindi pari a 71mila 806,03 euro. Da qui il “giudizio positivo” sull’utile, espresso da Baccelli, che si è poi soffermato sulla posta ricavi delle vendite e delle prestazioni, costituita in buona parte dai ricavi per ingressi e visite al parco (+1,12 per cento rispetto al 2016 per un importo pari 342mila 487 euro), da noleggio e concessione di beni del parco (82mila 040 euro) e dalla vendita della fauna (33mila 224 euro), oltre a circa 11mila euro per locazioni del patrimonio immobiliare. Rispetto agli esercizi precedenti risultano aumentate le sanzioni amministrative (+75 per cento sul 2016 per un importo pari a circa 23mila euro) per effetto dell’applicazione dell’articolo 63 della legge regionale 30 del 2015».

«Per quanto attiene i contributi in conto esercizio – aggiunge la nota – quelli della Regione costituiscono il 53,50 per cento del totale del valore della produzione e restano stabili rispetto al 2016 (-1milione 155mila 698 euro). Seguono quelli dei Comuni di Grosseto (-175mila 756,74 euro), Orbetello (-27mila 340 euro) e Magliano in Toscana (-11mila 718 euro).
Il conto economico registra anche una sopravvenienza attiva di 81mila euro relativa al contributo 2016 della Provincia di Grosseto».

«Il personale – spiega la Regione – (il costo complessivo ammonta a 882mila 742,85 euro, in linea con quello del 2016) alla data del bilancio è composto da 2 dirigenti a tempo determinato, 2 categorie D a tempo indeterminato, 15 categorie C a tempo indeterminato, 4 categorie B a tempo indeterminato. Nel corso del 2017 si è registrato 1 pensionamento a decorrere da marzo 2017 e 1 licenziamento a decorrere da maggio 2017».

«Sullo stato di attuazione del Piano degli investimenti 2017-2019 – conclude la nota – si registra l’acquisto di strumenti informatici mediante adesione al contratto della Regione per un importo pari 9mila 716 euro. Non è invece stato realizzato il tratto di pista per la ciclopista tirrenica su cui era stato ipotizzato l’importo di 97mila 588,04 euro».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.