Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali Master: medaglie a squadre per la Track & Field, De Lello d’oro

MALAGA – Medaglie e belle prestazioni per gli alfieri della Track & Field di Grosseto, impegnati nei campionati mondiali di atletica leggera categoria Master a Malaga. Titolo mondiale master a squadre per Gino De Lello (nella foto a destra) nella 10km di marcia maschile su strada categoria M35. Un oro da applausi arrivato dopo i quarti posti di Budapest e Lione e l’argento coreano del 2017 nella stessa disciplina, ma anche primo titolo al maschile di un atleta tesserato per una società grossetana, il secondo per la T&F master Grosseto dopo il metallo più prezioso conquistato da Chiara Gallorini l’anno passato a Daegu.

“La gara è stata vinta dall’olimpionico inglese King – ha detto il presidente Ernesto Croci – mentre la categoria 40 da un keniano e la 45 da un atleta svizzero. Gino chiude nono, terzo italiano dietro ai fondamentali compagni di team Igor Sapunov, da sempre in squadra con Francesco e Gino, e l’atleta umbro Gabriele Ravacchioli, storico avversario di Gino in Italia; la Francia è medaglia d’argento e l’Inghilterra di bronzo. Con questo risultato riusciamo ad essere l’unica società italiana a portare sul podio atleti sia con il settore femminile che con quello maschile in tutte e tre le manifestazioni internazionali del 2018: Madrid, Alicante e Malaga”.

L’oro di De Lello si somma alle tre medaglie a squadre dalla 10km di marcia femminile su strada, sempre targate Track & Field: Alessandra Canuti (bronzo team f35), Simona Palandri (Argento team f40) e Silvia Bicocchi (bronzo team f35), rispettivamente 12esima, 14esima e 28esima delle rispettive categorie.

Primo mondiale per Canuti e Bicocchi, inserite nella solita squadra e terze dietro Repubblica Ceca e Spagna. Un velo di rammarico per Palandri, visto che il team ha ampiamente battuto le polacche, terze, ma è purtroppo arrivato a soli 23″ dalle tedesche medaglia d’oro, che su 30km complessivi sono 70 metri. Buona prestazione per Biagio Giannone (campione italiano M75) impegnato nella categoria m70, dove ha fatto registrare un bel 22esimo posto e quarto italiano al traguardo.
Ancora gare per i podisti maremmani, impegnati nella 20k.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.