Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaccini, Ripani: «Dilettanti allo sbaraglio. M5S gioca sulla pelle dei bambini: vergogna!»

GROSSETO – «In Parlamento stiamo assistendo a una pagina politica vergognosa. Restiamo basiti di fronte all’ennesimo dietrofront sulla questione vaccini: pensavamo che avesse vinto la linea del buonsenso e della scienza, purtroppo ci sbagliavamo» Elisabetta Ripani deputato di Forza Italia interviene sulla questione vaccini.

«Un comportamento gravissimo perché tocca la salute dei bambini e nel contempo mette in agitazione il mondo della scuola a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico – prosegue Ripani -. Il M5s spieghi agli italiani questa nuova giravolta: in commissione Affari sociali mercoledì dichiara che anche per i piccoli iscritti al nido e alle materne vale l’obbligatorietà vaccinale, mentre passata la notte comunica che per un altro anno (fino al 10 marzo 2019) valgono le autocertificazioni. Follia. Sanno i pentastellati che i certificati medici non possono essere sostituiti da documenti privi di valore scientifico?».

«Non vogliono rischiare la faccia firmando un decreto fuori da ogni logica che lede il principio fondamentale del diritto alla salute ma, per accontentare il fronte no vax già in subbuglio e non perdere una fetta del loro consenso, fanno l’ennesimo errore giocando sulla pelle dei bambini. Vergogna. Ci eravamo illusi che le audizioni del mondo scientifico avessero fatto prevalere l’evidenza scientifica e il buonsenso. Forza Italia continuerà a lottare per difendere i bambini e le loro famiglie, la linea azzurra è ed è stata chiara, ci affidiamo alla comunità scientifica e non a chi non ha titoli per esprimersi. I pentastellati si confermano dilettanti allo sbaraglio incapaci di governare – conclude -. Oggi serve piuttosto un nuovo vaccino per debellare il virus dell’ignoranza e dell’irresponsabilità, per contrastare un partito che in barba alla ragione continua a danneggiare il nostro Paese».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.