Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola e servizi sociali: Follonica, Gavorrano e Scarlino li gestiranno insieme

FOLLONICA – I comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino gettano le basi per attuare le gestioni associate in tema di servizi sociali e scolastici. Sono stati approvati dalla giunta follonichese, infatti, i regolamenti che definiscono la nuova forma organizzativa di queste due aree e che dovranno essere adesso approvati anche dalle giunte degli altri due enti. I servizi sociali verranno svolti in forma associata con il Comune di Scarlino, mentre quelli scolastici con Scarlino e Gavorrano.

Nello specifico, gli enti locali interessati daranno vita a uffici comuni in cui andranno a confluire le risorse umane e strumentali necessarie alla gestione dei servizi stessi, producendo così non solo un abbattimento dei costi complessivi, ma anche una ricaduta positiva per i cittadini in termini di semplificazione e standardizzazione delle procedure.

I presupposti erano stati creati lo scorso aprile, con l’approvazione in consiglio comunale delle convenzioni finalizzate alle gestioni associate. Alla base, una convergenza di vedute sulle politiche locali portata avanti dai Comuni di Follonica, Scarlino e Gavorrano, appartenenti al medesimo ambito ottimale individuato dalla Regione Toscana.

La gestione associata mette i nostri Comuni nelle condizioni di integrare e armonizzare le politiche di welfare e scolastiche a livello locale– evidenzia il sindaco di Follonica  Andrea Benini –, ma anche di acquisire ulteriori finanziamenti, di condividere le competenze presenti nei singoli comuni così da assicurare un’erogazione di servizi di qualità. La scelta di attivare gestioni associate credo sia strategica per la nostra realtà territoriale, ma soprattutto coerente con le scelte di programmazione operate negli ultimi anni . Il passo successivo sarà quello di armonizzare gli affidamenti di mensa e trasporto scolastico per ottenere miglior qualità ed economie”.

“Le gestioni associate – aggiunge il sindaco di Scarlino Marcello Stella – sono un obbiettivo importante che va nella direzione di poter condividere e migliorare  una programmazione sovraccomunale per alcuni servizi per la popolazione in linea con gli indirizzi della Regione Toscana  in particolare per la scuola e il sociale”  

“ Per una realtà come Gavorrano – sottolinea il sindaco di Gavorrano Andrea Biondi – con un territorio molto vasto, è fondamentale il mantenimento degli sportelli aperti al cittadino in ciascun comune in modo da garantire un servizio facilmente raggiungibile all’utenza. L’attivazione della gestione associata contiamo possa produrre benefici non solo economici, ma anche organizzativi nel breve e medio periodo.”

I due regolamenti interni appena approvati riguardano il funzionamento degli uffici comuni e definiscono le modalità organizzative, la dotazione organica e le linee generali per garantire l’operatività della nuova struttura in relazione ai compiti assegnati.

La nuova forma organizzativa messa in atto per i due servizi va nella direzione di condividere e ottimizzare le risorse presenti nel territorio, attuare una progettazione sovraterritoriale, sempre ponendo la massima attenzione alle esigenze dei cittadiniAl fine di mantenere un ottimale livello di accessibilità al servizio, infatti, ogni singolo Comune continuerà a mettere a disposizione dei cittadini un proprio sportello al pubblico, mentre l’attività di ufficio verrà svolta dalle Amministrazioni comunali in modo integrato e organizzata in modo da razionalizzare i processi e le procedure già esistenti. Gli uffici comuni avranno sede nel Comune di Follonica, capofila della gestione associata fra i tre Enti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.