Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

CasaPound: tre giorni di festa nazionale a Principina. Iannone: «Manifestazione Anpi? È un teatrino che ci annoia» fotogallery

GROSSETO – Sarà il residence il Tombolo di Principina a mare a ospitare “Direzione Rivoluzione”, la festa nazionale di CasaPound che dal 7 al 9 settembre porterà in Maremma i rappresentanti e i militanti del movimento della “tartaruga” di tutta Italia (nella foto in alto da sinistra: Eugenio Palazzini, Gianluca Iannone, Gino Tornusciolo).

«Per noi – ha spiegato il consigliere comunale di CasaPound Gino Tornusciolo – è un riconoscimento importante che premia l’impegno dei nostri militanti impegnati ormai da un anno e mezzo sul territorio con tante iniziative sia politiche che sociali».

Quella che inizierà domani è la decima festa nazionale di CasaPound e secondo le previsioni degli organizzatori sarò molto partecipata. Si parla di qualche migliaio di persone (sono 250 le camere che sono state prenotate con le convenzioni attivate dal movimento). Ci sarà un’area espositiva dedicata interamente al mondo che ruota attorno a CasaPound, circa una quindicina di stand, e le postazioni di rappresentanze di tutte le Regioni italiane.

«Abbiamo scelto Grosseto – ha detto Eugenio Palazzini, responsabile regionale – per l’ottimo lavoro che qui è stato fatto e anche per la buona salute che gode CasaPound in Toscana dove abbiamo aperto già tredici sedi».

«Questi tre giorni – ha aggiunto Gianluca Iannone, il presidente nazionale – per noi sono importanti perché li viviamo veramente con un spirito di festa e di comunità. È un occasione di incontro per tanti militanti che vengono da ogni parte d’Italia».

Rispetto alle “contro manifestazioni” in programma in questi giorni in città come segno di protesta per la presenza della festa nazionale di CasaPound in Maremma, i rappresentanti di Cpi hanno mostrato disinteresse. «Noi facciamo politica nelle istituzioni – ha detto Tornusciolo –  e non abbiamo tempo di seguire chi fa politica in strada con le bombolette spray». Più critico invece Iannone nei confronti dell’Anpi, l’associazione che si è fatta promotrice dell’iniziativa di sabato. «Queste iniziative lasciano il tempo che trovano – ha detto Iannone – sono fatte per giustificare i due milioni di euro di fondi statali che l’Anpi percepisce ogni anno. Per noi sono soltanto un teatrino a cui assistiamo annoiati».

I tre giorni di festa: iniziative e appuntamenti – Il segretario dell’Ugl Paolo Capone, il filosofo Diego Fusaro, l’economista Antonio Maria Rinaldi, e poi i giornalisti e scrittori come Alessandro Giuli, Enrica Perucchietti, Fabio Torriero e Francesca Totolo saranno tra gli ospiti. Politica, cultura, sport e comunicazione saranno i temi al centro della kermesse, che ospiterà una serie di conferenze aperte al pubblico, momenti di dibattito interno e serate all’insegna del teatro, dell’intrattenimento e della musica.

Primo appuntamento con l’attualità alle 17.30 di venerdì 7 settembre, con il segretario nazionale di CasaPound Italia Simone Di Stefano intervistato dal giornalista Alberto Celata, mentre alle 18.30 Perrucchetti, Torriero e Totolo si confronteranno su “Potere e propaganda nell’era delle fake news”. Sabato 8 settembre alle 16.30 presentazione del libro di Adriano Scianca “La nazione fatidica” con Alessandro Giuli e Andrea Antonini (Altaforte edizioni), mentre alle 18 si parlerà di “Europa, sovranità, lavoro” con Capone, Fusaro, Rinaldi e Simone Di Stefano. Alle 20 l’intervento del Presidente di CasaPound Italia Gianluca Iannone per tracciare gli obiettivi della nuova stagione politica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.