Fallimento SkyWork, Francalanci: «Ci muoveremo per trovare una nuova compagnia. Seam in salute»

Più informazioni su

GROSSETO – «Dispiace per tutti i cittadini che avevano prenotato un volo per o da Berna, anche perché ci stavamo muovendo per incrementare i voli» il presidente Seam Tommaso Francalanci commenta così il fallimento di SkyWork. «Ci stavamo muovendo con i comuni, per fare uno studio di mercato e aumentare l’interesse. I voli erano pieni a metà, che per questo genere di voli significa pareggiare i costi, i problemi non sono dunque legati a questa tratta, ma erano evidentemente preesistenti. Tra l’altro sono tra coloro che avevano prenotato un volo con la famiglia».

La notizia è giunta questa mattina anche a Seam, che è stata avvisata con una nota. Francalanci giudica comunque in maniera positiva l’esperienza con SkyWork «In passato non c’erano mai stati voli di linea, essere arrivati a questo, anche grazie alla collaborazione con Comuni, Camera di Commercio e Regione, è stato un successo e ha aperto la strada all’arrivo di questo genere di voli». Restano comunque i voli charter, i voli privati e gli aerotaxi. «Nessun contraccolpo per Seam che resta in salute, il nostro bilancio non dipende dai voli di linea. Ci muoveremo per trovare una nuova compagnia».

Più informazioni su

Commenti