Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#laCittàchecambia: l’università in una sede unica. Si completa la Casa della Sicurezza

Più informazioni su

GROSSETO – Il Comune di Grosseto riorganizza la propria attività e i propri spazi. Ecco come cambiano di “casa” alcuni uffici e coma cambia così anche la città.

La prima novità è che le attività dell’Università saranno accorpate nella sede storica di via Ginori, senza l’attuale succursale in via Zanardelli. Il trasloco (proprio da via Zanardelli) è iniziato e terminerà a settembre: l’ufficio Turismo e Cultura, che oggi si trova in via Saffi, lascerà spazio alla sede unica del polo universitario trasferendosi in piazza della Palma, al posto del settore Ambiente che a sua volta si sposterà nello stabile ex Gil.

E anche qui sta la rivoluzione: la sede dell’attuale Comando della Polizia municipale diventerà la Casa della Sicurezza, andando ad ospitare – oltre alla Pm e all’Ambiente – anche la Protezione civile e il servizio Traffico, oggi in piazza Lamarmora. Allo stesso tempo, liberandosi gli spazi della Mobilità in via Lamarmora, gli uffici comunali di quello stabile diventeranno riferimento per le attività legate al nuovo Regolamento urbanistico. Si uniscono quindi lungo tutto viale Sonnino – compresa la sede al numero 50 – tutti gli aspetti relativi alla Gestione del territorio, Lavori pubblici e alla Sicurezza, che si traduce quindi in lotta agli abusi e alla criminalità, controllo del territorio, gestione delle emergenze, sicurezza stradale e anche dell’ambiente.

“Un altro obiettivo di mandato viene raggiunto – spiega il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna -: mi piace definirlo doppio-obiettivo perché di fatto la sede dell’Università torna ad essere unica e allo stesso tempo andiamo a creare la Casa della Sicurezza, dove interagiranno più settori, tutti strategici e collegati tra loro. Una garanzia di maggiore efficienza ed efficacia della macchina comunale, un servizio più accessibile per i cittadini. A questi due cambiamenti storici ne seguono altri, altrettanto fondamentali: come la creazione di spazi pensati per la definizione del nuovo Regolamento urbanistico, una grande occasione di cambiamento, crescita e sviluppo per la città”.

“E’ iniziata la fase del trasloco – spiega l’assessore all’Organizzazione Giacomo Cerboni – che durerà sicuramente tutto il mese di settembre. Avevamo promesso che ci sarebbero stati dei cambiamenti nell’organizzazione degli spazi ed è arrivato il momento di attuarli: questa è la fase conclusiva di un lavoro logistico che va avanti da un anno e che è pensato per migliorare le prestazioni degli uffici comunali, sia internamente alla macchina, sia verso l’esterno. Ci scusiamo con la cittadinanza per gli eventuali disagi che potrebbero verificarsi in questa fase di cambiamento: una volta conclusa porterà miglioramenti concreti. Nei prossimi giorni sarà data comunicazione della sede e degli orari provvisori dei vari servizi interessati dalla fase di trasloco”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.