Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sitoco, interviene il Pd e al sindaco chiede anche: «Sei il portaborse del senatore o no?»

ORBETELLO – «Ciò che sostiene il Sindaco è parzialmente vero. Quando afferma che nei cinque anni dell’amministrazione a guida centrosinistra non ci si è mai occupati del fenomeno del sollevamento delle polveri non sbaglia, infatti, ma dimentica di dire che ciò è accaduto semplicemente perché il fenomeno in questione non si è mai verificato» a tornare sulla polemica nata dal nuovo innalzamento di polveri alla Sitoco è Mauro Barbini, il segretario dell’Unione Comunale del Pd lagunare.

«A conferma di ciò – dice Barbini – basti pensare al fatto che non esiste alcun documento fotografico o video a riguardo, neanche nel fornitissimo archivio dell’attuale sindaco, allora capogruppo di opposizione, che non perdeva occasione di documentare disservizi veri o presunti».

«Tra l’altro – prosegue il segretario – il primo cittadino sembra aver dimenticato che l’amministrazione che lo ha preceduto aveva messo mano all’intera bonifica, arrivando ad un passo dalla realizzazione del sito in cui depositare il terreno contaminato e gran parte dei fabbricati demoliti, nel totale rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini».

«Purtroppo – spiega Barbini – a pochi passi dal traguardo, uno degli enti interessati rivide la propria posizione e il progetto si bloccò. Il punto però è un altro: cosa ha fatto fino ad oggi il sindaco di Orbetello, oltre a delegare le proprie responsabilità ad altri? Un sindaco ha l’onere e l’onore di rappresentare i cittadini del territorio che amministra, soprattutto quando si ha a che fare con problemi relativi alla salute pubblica. Perché allora non coinvolgere la cittadinanza come promesso in più di un’occasione? Perché non invitare i rappresentanti della minoranza al sopralluogo all’interno del sito? Perché non far prendere parte allo stesso i rappresentanti del comitato di quartiere?».

«Un’ultima cosa – conclude il segretario – augurandomi che quanto sostenuto dal capogruppo Pd in Regione, Leonardo Marras, sia frutto di un fraintendimento e che, dunque, il sindaco non sia uno dei portaborse del Senatore Berardi, chiedo allo stesso di fugare ogni dubbio, tranquillizzando i cittadini in merito al suo pieno impegno a servizio del territorio comunale che, com’è noto, richiede moltissimo tempo e altrettante energie».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.