Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immigrazione: tra percezione e realtà. «Incontro molto partecipato»

Più informazioni su

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Si è svolto la sera del 22 agosto con successo l’incontro “Immigrazione: tra percezione e realtà”, il secondo appuntamento della serie di iniziative organizzate da i ragazzi di Radicali Maremma e Giovani Democratici.

«Oltre a ringraziare -dicono Marco di Giacopo e Tommaso Emiliani, rispettivamente Consigliere comunale del Pd di Grosseto e Membro di Radicali Maremma – per il prezioso contributo gli ospiti, rileviamo anche con piacere il notevole afflusso di pubblico, tanto da registrare il tutto esaurito: ciò va a sottolineare l’importanza di affrontare una tematica del genere in modo serio e scevro da pregiudizi. Il dibattito si è soffermato sui punti focali del sistema migratorio, analizzando dati di fatto e situazioni migliorabili, con l’intento di fornire ai partecipanti una visione concreta sul fenomeno migratorio e sull’accoglienza nel nostro territorio.

«Il lavoro, però, non finisce qui: vogliamo evidenziare con forza che l’evento di ieri sera nasce sulla sponda di una aggregazione che coinvolge giovani e giovanissimi appartenenti a due corpi intermedi differenti, che hanno saputo smussare le proprie divergenze, in nome di un’idea e di una battaglia comune da portare avanti (ed a cui dare concretezza attraverso lo strumento politico).
L’intento, quindi, non è solamente quello di stimolare i nostri coetanei e la città su temi “caldi” come questo, ma anche quello di tracciare un solco, che per quanto piccolo, possa testimoniare come sia possibile fare fronte comune per contrastare una politica scellerata e non curante del bene della collettività, in quanto interessata al mero raggiungimento del consenso elettorale».

«Ciò che auspichiamo è che quanto realizzatosi ieri, possa verificarsi anche a livello nazionale e che tutte le forze politiche aventi a cuore la tutela dello stato di diritto, la legalità delle istituzioni e la risoluzione di un problema contingente, su cui le attuali forze goverative non sembrano in grado di dare risposta, possano riunirsi e decidere di intraprendere una battaglia comune senza aver paura di un’eventuale impopolarità»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.