Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale: «Nessun taglio ai servizi. Così si danneggia l’immagine del Sant’Andrea»

MASSA MARITTIMA – “Marrini legge solo sul suo libro” così risponde il sindaco di Massa Marittima, Marcello Giuntini, alle affermazioni del coordinatore di Forza Italia, Sandro Marrini sull’ospedale.

“Ma se va a rivedersi un po’ di notizie sull’argomento- prosegue il sindaco – troverà numerosi interventi sia del sottoscritto sia del presidente della Sds Giacomo Termine; dovrebbe quindi sapere benissimo che non ci presteremo mai ad una riduzione dei servizi del Sant’Andrea che, peraltro, risulta dall’indagine del Ministero della Salute svolta dall’Istituto Sant’Anna di Pisa, un nosocomio con performance di livello molto buono”.

“I nuovi investimenti deliberati dalla Asl Sud Est – aggiunge Giuntini – pur se con un ritardo di cui ci rammarichiamo, sono la prova evidente dell’attenzione che prestiamo al rafforzamento della struttura ospedaliera. Le battaglie di Marrini sono, come sempre, battaglie di retroguardia anche se questa volta senza rendersene conto, ha toccato un tema, quello delle reti ospedaliere, che ci sta molto a cuore e su cui una politica seria e non sbraitata deve impegnarsi in modo concreto: per questo dobbiamo richiedere all’ASL l’implementazione di alcuni servizi, specie per quanto riguarda l’area chirurgica, al fine di ottimizzare l’uso della sala operatoria e delle professionalità di chi vi lavora”.

“In merito all’alto livello professionale del Sant’Andrea poi, basti notare la recente nomina del primario dell’area medica, dott. Massimo Alessandri a direttore del Dipartimento di medicina interna e specialistiche dell’Asl Toscana Sud- Est – sottolinea il primo cittadino – colgo anzi l’occasione per congratularmi pubblicamente con lui, rilevando ancora una volta come il nostro ospedale riesca ad esprimere importanti competenze. Questi sono i segni della qualità delle prestazioni che i cittadini di Massa Marittima e chiunque si rechi presso il presidio hanno l’opportunità di avere, contrariamente a quanto sostenuto dalle Cassandre che battono sempre sul tasto del si stava meglio quando si stava peggio”.

“Questo naturalmente- conclude il sindaco- non significa che si debba abbassare la guardia o accontentarsi dell’esistente, del resto non lo abbiamo mai fatto e di certo non lo faremo neanche in futuro. Interventi come quello di Marrini sono tra l’altro molto pericolosi, perché anziché aiutare il Sant’Andrea, rischiano di creare un’immagine distorta, che alimenta la sfiducia della popolazione nei confronti di un’istituzione che, invece, assolve molto bene alla sua funzione”.

Rafforza gli stessi concetti, il Presidente della Società della Salute Giacomo Termine che aggiunge: “Concordo pienamente con quanto espresso da Giuntini e ribadisco che per la difesa e la crescita dei servizi sanitari nella nostra zona ci sono sempre. Del resto fino ad oggi ci siamo impegnati a fondo per tutelare il presidio ospedaliero dell’area e credo che i buoni risultati raggiunti derivino proprio da questa costante attenzione e dalla determinazione con cui abbiamo perseguito l’obiettivo del mantenimento e della riqualificazione della nostra struttura ospedaliera”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.