Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecomercato aperto fino a esaurimento scorte: il ricavato va ai bambini di Chernobyl

RISPESCIA – Apre l’Ecomercato di Legambiente fino a esaurimento scorte: dalla mattina di venerdì 24 agosto fino a esaurimento scorte, con orario 9,30-19,00 a Rispescia, al Centro per lo sviluppo sostenibile di Legambiente “Il Girasole”

Abbigliamento, giochi per bambini, libri, vino, biscotti, olio, sughi, miele, pasta, marmellate, dolci e frutta e verdura fresca. Il ricavato sarà devoluto al Progetto rugiada, a favore dei bambini di Chernobyl. Conclusa la XXXesima edizione di Festambiente, riapre l’Ecomercato, il grande bazar di Legambiente, a Rispescia nel Centro nazionale per lo sviluppo sostenibile.

A partire dalle ore 09,30 di venerdì 24 agosto, ogni giorno dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 19,00, apre le porte il più grande mercato di qualità dell’associazione del Cigno, in cui è possibile trovare vino biologico, olio extravergine d’oliva, abbigliamento ecologico, cosmesi naturale, prodotti tipici e biologici a filiera corta come formaggi, salumi, frutta e verdura, pasta e risotti, dolci, farina, biscotti, marmellate, yogurt, caramelle, miele, succhi di frutta e bibite, crostate, salse e sughi, tè e caffè equosolidale e crema di nocciole. E ancora libri, borse, zaini, giochi per bambini, cappellini, prodotti alternativi per la cancelleria in carta riciclata, detersivi ecologici e articoli per la casa, prodotti equosolidali e molto altro ancora. L’Ecomercato rimarrà aperto fino a esaurimento scorte.

Tutto il ricavato sarà devoluto al Progetto Rugiada, che vuole dare un aiuto concreto ai bambini e alle bambine residenti nelle aree contaminate della Bielorussia a seguito del fallout radioattivo di Chernobyl. Tutti i bambini coinvolti nel progetto (che dà loro vestiti, cibo e monitoraggi sanitari per tenere sotto controllo le malattie causate dalle radiazioni) provengono dalle province maggiormente colpite e la maggior parte di loro vive situazioni di estrema difficoltà dal punto di vista sociale ed economico. Per info: www.festambiente.it oppure 0564.48771.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.