Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Festambiente30: boom di partecipazione di giovani e giovanissimi

Più informazioni su

RISPESCIA – Quella che si è conclusa la scorsa domenica per Festambiente è stata un’edizione speciale. Oltre ai grandi risultati messi a segno in termini di partecipazione, è necessario sottolineare l’importante coinvolgimento delle famiglie che hanno risposto in maniera più che positiva alle iniziative promosse nei dieci giorni del festival. Nella Città dei bambini ogni sera si sono svolte numerose attività sotto la guida degli operatori di Legambiente. Molto partecipati, poi, sono stati i laboratori in cui i più piccoli hanno avuto la possibilità di imparare a conoscere l’ambiente, a riciclare in maniera creativa e a mangiare sano. E poi spettacoli e teatro per bambini e ragazzi, sport all’aria aperta e Scienzambiente, il festival nel festival dedicato alle nuove tecnologie, alla biodiversità e, più in generale, al mondo della scienza. Grande successo, infine, per il settore legato all’alimentazione che ha proposto merende e pasti all’insegna del cibo sano, tradizionale e biologico, ottenendo il plauso dei piccoli frequentatori di Festambiente.

“Sono giorni di grandi soddisfazioni quelli che stiamo vivendo e quelli che sono arrivati sono chiari segnali della correttezza delle politiche messe in campo da Festambiente nel corso degli ultimi trent’anni” ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore della manifestazione a due giorni dalla chiusura del festival. “Le famiglie che hanno partecipato al festival hanno lanciato un segnale importante, dando prova del fatto che i territori devono essere sempre più a misura dei giovani e giovanissimi, al fine di fornire loro occasioni di crescita e, allo stesso tempo, di divertimento”.

Dal festival nazionale di Legambiente arriva, dunque, un messaggio chiaro all’indirizzo delle amministrazioni locali: le comunità hanno necessità di occasioni di aggregazione per grandi e piccini in cui devono fare da cardine valori quali il rispetto dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile. L’auspicio, quindi, è che l’esempio di Festambiente venga replicato anche nei territori, offrendo sempre più occasioni di confronto, condivisione e, soprattutto, di crescita personale e collettiva alle famiglie. È, inoltre, importante garantire sempre di più spazi di gioco, aggregazione e divertimento che favoriscano la coesione sociale e la vita all’aria aperta, per città sempre più a misura di bambino.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.