Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lutto alla Confederazione Italiana di Grosseto: è morto Fabrizio Mambrini

Più informazioni su

GROSSETO – “Queste sono le notizie che non vorremmo mai dare-commentano, da Cia-Grosseto. Fabrizio era un amico prima di tutto, uno di quelli che sono sempre presenti,  che non si tirano   mai indietro dinanzi ai problemi o alle difficoltà. Fabrizio, che aveva un’azienda agricola, amava la Maremma e il mondo agricolo e non si era mai risparmiato quando c’era da affrontare un problema. Con lui abbiamo passato tanto tempo a cercare di dare risposte agli associati, a tutelare il settore primario e a dare forza al nostro territorio. Da oggi, Cia-Grosseto sarà più sola e il vuoto che ci lascia difficilmente sarà colmabile

Con Fabrizio ho lavorato fianco a fianco per anni- aggiunge il direttore Enrico Rabazzi – oggi sarà davvero tutto più difficile e complesso. In questi ultimi anni la Confederazione ha dovuto salutare prematuramente molti amici e Fabrizio è uno di loro. Avevamo tutti sperato che la malattia fosse stata sconfitta e che presto sarebbe tornato a fornirci i suoi preziosi consigli e suggerimenti. Oggi scopriamo che non sarà più così , che la malattia ha avuto il sopravvento e che c’è un vuoto in più”

Tutta la Cia di Grosseto partecipa all’immenso dolore della moglie e del  figlio –  afferma il presidente Claudio Capecchi- La notizia della morte di Fabrizio ha sconvolto tutti noi, dirigenti e dipendenti e, a nome di tutta la Confederazione,  rivolgo le più sentite condoglianze alla famiglia. Cia è una grande famiglia e un lutto tocca ciascuno di noi.  Oggi possiamo dire che la Confederazione si sente più sola”.

Le esequie si svolgeranno domani 18 agosto alle ore 10 a Poggio Murella.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.