Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#festambiente30: ecco i vini biologici e biodinamici migliori. Sono 23 da tutta Italia

Più informazioni su

RISPESCIA – Il settore del biologico italiano è sempre più in espansione dai dati del Sinab 2017 emerge che i vigneti coltivati a biologico o in conversione hanno raggiunto 103.545 ettari, dei quali 66.133 biologici e 37.412 in conversione. Le vigne italiane bio sono praticamente raddoppiate negli ultimi cinque anni con Sicilia, Puglia e Toscana al primo posto tra le Regioni con maggiore superficie biologica a vigneto e rappresentano insieme i due terzi del totale nazionale. Crescono anche le aziende agricole con i vigneti coltivati secondo le tecniche della biodinamica, che rappresentano il 20% delle oltre quattromila realtà presenti in Italia.

È in questo scenario che i migliori vini biologici e biodinamici d’Italia selezionati da Legambiente sono stati premiati a Festambiente, festival nazionale dell’associazione nell’ambito della XXVIII Rassegna Degustazione Nazionale dei Vini Biologici e Biodinamici la storica rassegna degustazione dedicata al mondo del vino biologico e biodinamico che Legambiente svolge con il patrocinio del Dipartimento di scienze agricole e agroambientali dell’università di Pisa, con la prestigiosa collaborazione del gruppo bancario Iccrea, da sempre attento alle eccellenze agroalimentari ed al rapporto con il territorio, e La Nuova Ecologia.

Sono stati 23 i vini selezionati nelle varie categorie da una commissione appositamente costituita da professori del Dipartimento di Scienze Agrarie e Agroalimentari di Pisa, enologi e sommelier professionisti. Lazio, Toscana e Marche le regioni protagoniste con il maggior numero di vini selezionati.

Tra i selezionati ben quattro sono prodotti da aziende Maremmane: Toscana Igp/Igt Torello 2016 Poggio Trevvalle, Campagnatico tra i Rossi Giovani; Morellino di Scansano Dop/Docg Riserva Colli dell’Uccellina 2015 Azienda Bioagricola La Selva, Orbetello (GR), tra i rossi affinati selezionati per il miglior rapporto qualità prezzo. Tra i migliori vini selezionati dai giovani per i giovani compaiono il Rosso Affinato Toscana Igp/Igt Syrah Lodolaia 2013 Tenuta Valdifalco, Magliano in Toscana (GR) e il vino Orange Toscana Igp/Igt Verment’oro 2017 Soc. Agr. Sequerciani, Gavorrano (GR).

Le categorie orange wine e vini dolci sono le novità della XXVIII edizione che si aggiungono alle storiche categorie di vini bianchi, rosati, rossi giovani, rossi affinati, vini da uve di vitigni autoctoni e spumanti.

Tornando alla rassegna, nella categoria Vini Bianchi sono stati selezionati Lazio Igp/Igt Filippo 2017 Società Agricola Villa Caviciana, Grotte di Castro (VT),Offida Passerina Dop/Docg 2017 Saladini Pilastri, Spinetoli (AP), Toscana Igp/Igt Vermentino Palmazio 2017 Società Agricola La Piana Capraia Srls,  Isola di Capraia (LI).

Per la categoria Vini Rosati Valtènesi Riviera del Garda Classico Chiaretto Dop/Doc 2017 Az.Agr.Biologica Vedrine, Polpenazze del Garda (BS)

Per Rossi Giovani  Chianti classico Dop/Docg Badia a Coltibuono 2016 Tenuta di Coltibuono Srl, Gaiole in Chianti (SI), Rosso Piceno Superiore Dop/Doc Vigna Monteprandone  2016 Saladini Pilastri, Spinetoli (AP), Toscana Igp/Igt Torello 2016 Poggio Trevvalle, Campagnatico (GR) Sicilia Dop/Doc Nero d’Avola 306 2016 , S.Tamburello Az. Agr. Biologica, Poggioreale  (TP) Trentino Dop/Doc Pinot nero 2016 Cantina Toblino, Madruzzo (TN).

Per i Rossi Affinati Cerasuolo di Vittoria classico Dop/Docg Vigna di Pettineo 2015 Maggio Vini, Vittoria (RG),Gioia del Colle Dop/Docg Primitivo Riserva Marpione 2013 Soc.Agr.Tenuta Viglione, Santeramo in Colle (BA), Toscana Igp/Igt Fontegalli 2013 Fattoria Lavacchio, Pontassieve (FI).

Passando alla categoria Spumanti è stato selezionato Valdobbiadene Prosecco superiore Dop/Docg Quorum 2017 Perlage Srl, Farra di Soligo (TV).

Per la Selezione Vini Dolci Recioto di Soave Dop/Docg Arzimo 2013 La Cappuccina, Monteforte d’Alpone (VR).

Nella categoria Vini da uve di vitigni Autoctoni selezionati Barbera d’Asti Superiore Dop/Docg Rouvè 2014 Fratelli Rovero, Asti (AT), Lazio Igp/Igt Aleatico Maddalena 2015 Soc. Agricola Villa Caviciana, Grotte di Castro (VT), Offida Passerina Dop/Docg 2017 Villa Imperium di G.Cocci Grifoni, Ripatransone (AP).

Per la categoria Vini Orange sono stati selezionati Colli Piacentini Monterosso Val d’Arda Dop/Doc Campedello 2016 Croci Tenuta Vitivinicola, Castell’Arquato (PC).

Inoltre i Vini selezionati come miglior abbinamento con piatti vegetariani e vegani sono stati  Abruzzo Pecorino Superiore Dop/Doc 2017 Jasci & Marchesani, Vasto (CH),  Rosso Veneto Igp/Igt Madego 2016 La Cappuccina, Monteforte d’Alpone (VR). Ed infine i migliori Vini selezionati per il miglior rapporto qualità/prezzo sono stati tra i Bianchi Lazio Igp/Igt Capolemole 2017 Marco Carpineti Az. Agr. Biologica, Cori (LT); tra i Rossi giovani Rosso Piceno Dop/Doc Rosso di Forca 2016 Az. Agr. Biologica Centanni, Montefiore dell’Aso (AP) e tra i Rossi affinati  Morellino di Scansano Dop/Docg Riserva Colli dell’Uccellina 2015 Azienda Bioagricola La Selva, Orbetello (GR).

Anche quest’anno, inoltre, sei neolaureandi del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa hanno valutato, separatamente dalla Commissione, tra i vini Biologici partecipanti alla Rassegna-Degustazione quelli più graditi ad un pubblico giovane ed hanno selezionato: tra gli Spumanti Piemonte Brachetto Dop/Doc  2017 Fratelli Rovero, Asti (AT); tra i Bianchi Vigneti delle dolomiti Igp/Igt Manzoni bianco 2017 Cantina Toblino, Madruzzo (TN), Sicilia Dop/Doc Grillo 204 2017 S.Tamburello Az. Agr. Biologica, Poggioreale (TP); tra i Rosati Marche rosato Igp/Igt Profumo di Rosa 2017 Az. Agr. Biologica Centanni, Montefiore dell’Aso (AP); tra i Rossi Giovani Benevento Barbera Igp/Igt Neropiana 2016 Az. Agr. Morone,Guardia Sanframondi (BN); tra i Rossi Affinati  Rosso Umbria Igp/Igt Malot 2015 Terre Margaritelli, Miralduolo di Torgiano (PG), Toscana Igp/Igt Syrah Lodolaia 2013 Tenuta Valdifalco, Magliano in Toscana (GR)Tra i Vini Orange Toscana Igp/Igt Verment’oro 2017 Soc. Agr. Sequerciani, Gavorrano (GR).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.