Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale, Motus incontra il sindaco «In caso di mobilitazione popolare noi ci saremo»

Più informazioni su

CAPALBIO – una delegazione del MO.TU.S, Movimento tutela sanità composta dal portavoce Roberto Carini e Angela Della Monaca, è stata ricevuta dal sindaco di Capalbio Luigi Bellumori, per discutere delle problematiche della Sanità della zona sud della Maremma, ed in particolare per quanto riguarda le criticità dell’ospedale di Orbetello.

«L’incontro è stato molto costruttivo – afferma Carini -, il sindaco si è impegnato perché i suoi colleghi prendano a cuore il problema della sanità e facciano fronte comune e auspica che le forze politiche, i sindacati facciano altrettanto contro i tagli che potrebbero verificarsi nei prossimi mesi, soprattutto per quanto riguarda l’area chirurgica, dove giunge voce che da ottobre verrà tolto il servizio notturno, e che già attualmente sembra sia stato dato l’ordine di portare direttamente a Grosseto le urgenze chirurgiche, sminuendo di fatto il reparto di Orbetello, per poi chiuderlo definitivamente».

«Altro aspetto importante, sono le lunghe liste d’attesa per esami e visite specialistiche che superano i 5 /6 mesi, oltre tutte le criticità rappresentate dal MO.TU.S in varie occasioni e più in generale, nell’incontro con Enrico Desideri direttore Asl sudest della Toscana, sulle quali attendiamo risposte e non vaghe promesse come in passato. Senza date precise d’attuazione, l’unica data certe è quella comunicata dall’assessore alla Sanità Stefania Saccardi, in merito al rinvio dell’ incontro di verifica con i sindaci alla fine di novembre».

«Nel caso si dovesse fare una mobilitazione popolare per far valere il diritto alla tutela alla salute dei cittadini nei confronti della Regione, la quale è l’unica titolata a salvaguardare l’ospedale e riportarlo alla piena funzionalità per gli oltre 52 mila cittadini, il sindaco Bellumori ha auspicato un’intesa e una futura partecipazione di tutti i sindaci, il MO.TU.S, le forze politiche e sindacati».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.