Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio a 5, tempo di finali: trionfano Barbagianni, Ciccio e Ad Team

GROSSETO – Tempo di finali nei tornei estivi di calcio a 5 Uisp. Ecco il punto delle varie manifestazioni.

MUNDIALITO AGENZIE PER VIAGGIARE GROSSETO

BARBAGIANNI CASINO’ CAFE’ – FC PORTO LE BIRRE 6 – 4

BARBAGIANNI CASINO’ CAFE': Chigiotti, Vagaggini (1), Tonelli (1), Pialli, Righi (1), Tino (1), Hasnaoui (2).

FC PORTO LE BIRRE: Bianchi, Batistoni (1), Russo, Fedeli (1), Guida, Nechita (1), Valentino (1).

ARBITRO: Camilletti.

E’ il Barbagianni Casinò Cafè a trionfare nel torneo estivo più ambito: Chigiotti e compagni si affermano in rimonta 6 a 4 su un comunque ottimo Fc Porto le Birre, aggiudicandosi così il viaggio premio messo in palio dallo sponsor Agenzie per Viaggiare.

Una vittoria sofferta, tutt’altro che scontata, con la gara che si mette subito in salita per il Barbagianni: l’Fc Porto le Birre, squadra giovane e con tanto entusiasmo, si porta subito 2 a 0 con la punizione di Batistoni e il diagonale vincente di Nechita. Il Barbagianni prova subito a reagire, ma i tentativi sbattono contro il portiere Matteo Bianchi, bravo in diverse occasioni fino al gol di Tino che riapre la gara. L’acuto di Valentino riporta a +2 Nechita e compagni, ma, sul finire di primo tempo, il capocannoniere del torneo Hasnaoui (42 gol per lui) accende la luce nel momento più delicato: la sua doppietta ristabilisce la parità prima del cambio di campo.

Anche la ripresa viaggia sui binari dell’equilibrio: il Barbagianni mette per la prima volta la testa avanti con la conclusione di Righi, ma viene subito ripresa dal centro di Fedeli. Gara incerta, con la tensione che si alza e decisa da due difensori in proiezione offensiva: l’acuto in mischia di Tonelli porta il risultato sul 5 a 4, prima del sigillo di capitan Vagaggini che chiude con il gol del 6 a 4 una insistita azione offensiva. Nel finale assalto all’arma bianca per l’Fc Porto le Birre, ma l’esperienza del Barbagianni fa la differenza: è il quinto titolo per una delle realtà più importanti del panorama di calcio a 5 Uisp.

TROFEO FRATELLI ALBERTAZZI

ALIMENTARI DA CICCIO – GIALINA GIARDINAGGIO 5 – 5 (10-9 d.c.r.)

ALIMENTARI DA CICCIO: Sabatini, Cecconi, Pratesi (2), Canuzzi, L. Maggiolini, S. Maggiolini (3), Petroselli.

GIALINA GIARDINAGGIO: A. Maggiolini, Amorevoli, Picchianti (1), Giannini, Celata, Santini (2), P. Conti (2), Casamonti. Dir. Santi.

ARBITRI: Sergio Turetta e Alessio Turetta.

Arriva dal dischetto l’incoronazione per l’Alimentari da Ciccio nel trofeo Albertazzi a Polverosa: i rossoarancio piegano 10 a 9 un Gialina Giardinaggio volitivo che era riuscito a riacciuffare la gara nelle battute finali. L’equilibrio iniziale è spezzato da due punizioni di Pratesi: la prima si insacca, la seconda, dopo aver colpito il palo, è convertita in gol da Simone Maggiolini. Il gol di Santini dimezza lo svantaggio prima dell’intervallo, ma poi l’Alimentari da Ciccio prende il largo a inizio ripresa con altri due gol di Simone Maggiolini e le spettacolari parate di Luca Sabatini che conferma il suo 2018 di altissimo livello. Il Gialina di Amorevoli ha però il merito di non perdere mai le speranze, riacciuffando il pari con Santini e Conti sul 4-4. Finale pirotecnico, con lo specialista Pratesi che insacca un’altra punizione ma con il Gialina che risponde con il tiro libero del definitivo 5 a 5. Ai rigori decisivo l’errore di Santini che coglie il palo.

Oltre al titolo l’Alimentari da Ciccio si aggiudica anche la coppa disciplina; premiato il Gialina Giardinaggio e le terze classificate Spaccatazzine e Selecao, miglior difesa alla Selecao e ccapocannonieri a pari merito a quota 17 gol Petroselli dell’Alimentari da Ciccio e Conti del Gialina.

MEMORIAL ANGELO TURETTA

TEATRICANDO – BOTTEGA DEL PANE 6 – 5

TEATRICANDO: Zuppante, Stoppacciaro, Perillo (1), Fanciulli (1), Di Tonno (2), Zauli (2).

BOTTEGA DEL PANE: Tonnicchi, Covitto (1), Gudunas, Giovani, Venanzi (1), Bartoli, Fidanzi (1), Poccia (2).

ARBITRI Sergio Turetta e Alessio Turetta.

POLVEROSA Il Teatricando brinda nel Memorial Angelo Turetta: 6 a 5 con la Bottega del Pane, frutto di una parte centrale della gara in cui il team di Fanciulli ha recuperato lo svantaggio iniziale e creato il margine per portare a casa la vittoria. E’ infatti la Bottega del Pane a rompere il ghiaccio grazie all’apporto di bomber Poccia, che prima dà il là all’azione del gol di Covitto, poi in contropiede timbra lo 0 a 2. Il Teatricando però si organizza e griffa un parziale di 5 a 0 che chiude la prima frazione: le giocate di Di Tonno e Zauli, l’opportunismo di Fanciulli e il diagonale chirurgico di Perillo sembrano chiudere definitivamente il match. Fidanzi prova a riaprire con il gol del 5 a 3, ma una bomba di sinistro di Zauli riporta a +3 il Teatricando. Nel finale, però, la Bottega del Pane si riporta a contatto, ma l’esperienza del Teatricando, nonostante un po’ di calo fisico, non concede ulteriori rimonte.

Oltre alle prime due squadre classificate, premiate anche Gingillacchero, Racing Sant’Andrea e Granfrutta, con quest’ultima che si aggiudica anche la coppa disciplina. Miglior difesa quella del Teatricando, con il suo capitano Gabriele Fanciulli che è anche il re dei bomber.

MAREMMA CUP

BETTI GROUP: Scheggi, Cresti, Marzocchi, Steri, Vacchiano, Cavaliere, Greco, Marzocchi, Ragazzini, Steri. All. Marzocchi.

AD TEAM: Balbo, Bagnoli, Intilla, Troiano, Andreini, Damiani, Laurenti, Parrucci, Conviti, Pavin. All. Damiani.

ARBITRO: F. Romboli.

RETI: Vacchiano (2), Greco.

NOTE: espulso Troiano

Il Betti Group trionfa nella Maremma Cup di calcio a 7 Uisp liquidando in finale l’Ad Team. La giovanissima squadra avversaria, sorpresa di questa edizione del torneo, ha retto un tempo, poi si è dovuta arrendere alla maggiore esperienza del Betti Group, che ha messo in mostra un ottimo Vacchiano. L’attaccante ha sbloccato il risultato nel primo tempo poi, dopo una fase equilibrata, ha raddoppiato nella ripresa. E’ stato, questo, l’episodio che ha chiuso la contesa, con Troiano che nell’occasione è stato espulso per un fallo su un avversario lanciato a rete. Nel finale il tris firmato da Greco.

Al termine le premiazioni monopolizzate dal Betti Group, che ha anche conquistato il trofeo per la migliore difesa e il titolo di capocannoniere con Francesco Vacchiano, autore di 21 gol. Applausi, comunque, all’Ad Team che si è fermato a un passo dall’impresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.