Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Testamento biologico: in Comune c’è il registro. Ecco come funziona

MONTEROTONDO MARITTIMO – Il Comune di Monterotondo Marittimo ha istituito il registro del testamento biologico, dando la possibilità ai cittadini residenti nel territorio comunale, di registrare la propria dichiarazione anticipata di trattamento (DAT).

“Parliamo di un diritto fondamentale – afferma Giacomo Termine, sindaco di Monterotondo Marittimo – quello di veder rispettata la dignità della persona garantendo l’autodeterminazione del malato. La Legge 219/2017 sul testamento biologico è entrata in vigore all’inizio del 2018. E’ stata una conquista importante e molto attesa in Italia. Le storie di Eluana Englaro e di dj Fabo sono diventate il simbolo della battaglia sul fine vita, che ha scosso le coscienze umane. Il Comune di Monterotondo Marittimo si è attivato per garantire ai cittadini questo diritto, perché crediamo nell’importanza di rispettare una scelta libera e consapevole.”

La Legge stabilisce che una persona maggiorenne, capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità a prendere decisioni in autonomia, dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, esprime le intenzioni in materia di trattamenti sanitari, consenso o diniego rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e l’eventuale nomina, con atto scritto, di una persona di fiducia che la rappresenti nel rapporto con il medico e gli ospedali.

Il registro del Comune di Monterotondo Marittimo raccoglie le DAT compilate in maniera completa dai cittadini utilizzando l’apposito modello e sottoscritte sia dall’interessato, che deve allegare la copia del documento di identità, sia dal fiduciario eventualmente nominato (in caso di nomina allegare anche la copia del documento di identità del fiduciario). Il fiduciario è colui che accetta l’incarico del disponente di rappresentarlo nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie e al quale, in caso di bisogno, il Comune consegnerà il documento contenente le DAT.

La dichiarazione anticipata di trattamento dovrà essere consegnata, previo appuntamento telefonico, all’Ufficio Stato Civile-Anagrafe del Comune, unitamente alla dichiarazione di deposito. Una volta inserite nel registro, le DAT dei cittadini verranno ordinate per numero progressivo, al fine di garantire la certezza della data di presentazione, la fonte di provenienza e la conservazione.

Il funzionario comunale accettante e incaricato della tenuta e dell’aggiornamento del registro rilascerà al disponente l’attestazione dell’avvenuta iscrizione. Un eventuale cambiamento di residenza non comporta la cancellazione dal registro. In qualunque momento, con successiva dichiarazione, sarà possibile revocare o modificare le volontà espresse con la DAT. Anche il fiduciario potrà rinunciare al proprio incarico comunicandolo al disponente con atto scritto. Sarà cura del disponente informare l’Ufficio di Stato Civile Anagrafe dell’avvenuta rinuncia.

Per info e appuntamenti: 0566 906351 dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 12. A breve sul sito internet del Comune di Monterotondo Marittimo sarà pubblicata un’apposita sezione dedicata al testamento biologico con tutte le informazioni e la relativa modulistica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.