Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biglietteria stazione Orbetello, Marras: «Fermata strategica per il turismo della zona sud della Maremma, ripristinare il servizio»

Interrogazione del capogruppo Pd alla giunta regionale

Più informazioni su

GROSSETO – “La stazione di Orbetello è importante per il nostro territorio perché è la più vicina per raggiungere la zona sud della Maremma, uno scalo piccolo ma che serve un buon numero di utenti e nel quale la biglietteria funge anche da punto informazioni oltreché per l’acquisto di titoli di viaggio – spiega Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana, illustrando l’interrogazione in merito che ha presentato alla giunta regionale –. Raccogliendo le preoccupazioni che arrivano da Orbetello, ma anche da Monte Argentario e in generale dalla tutta la zona e rilanciando l’appello inviato alla Regione dal presidente di Confesercenti Grosseto area sud, ho presentato un’interrogazione alla giunta regionale per sapere se fosse a conoscenza della decisione di Ferrovie di chiudere la biglietteria e come intende muoversi affinché la stessa venga rivista e revocata”.

In particolare, l’atto interroga la giunta per sapere quali azioni intenda mettere in atto nei riguardi del soggetto gestore al fine di rivedere la decisione assunta e giungere al ripristino di detto servizio nonché, per sapere, anche alla luce degli obiettivi fissati nella Carta dei servizi 2018, se RFI abbia preventivamente messo a conoscenza la Regione ed i soggetti istituzionalmente interessati in merito alla decisione di chiudere il servizio di biglietteria preso la Stazione Ferroviaria di Orbetello- Monte Argentario.

“Mantenere vive le realtà più distanti dai grandi centri urbani e, in questo caso, agevolare la crescita dei flussi turistici passa anche e soprattutto dal mantenimento di servizi qualità. È possibile acquistare online il titolo di viaggio per il treno, è vero, ma per alcuni può essere difficile o addirittura impossibile farlo e, più che altro, non è pensabile lasciare un presidio come la stazione di Orbetello senza la presenza fisica di un addetto a cui chiedere informazioni. Il nostro territorio sconta già una forte penalizzazione dal punto di vista dei trasporti su ferro, cerchiamo di rendere più funzionali e facilmente fruibile possibile quelli esistenti. A questo proposito l’auspicio è che anche il neo ministro cinquestelle Toninelli si faccia valere su Rfi, e non solo per salvaguardare i servizi nella stazione di Orbetello-Monte Argentario, dato che adesso che ha cambiato i vertici e ne dispone in modo assoluto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.