Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spiagge sicure: 100 mila euro per Castiglione e Follonica. In arrivo pickup, quad e vigili fotogallery

GROSSETO – Sono due i Comuni maremmani che riceveranno il finanziamento da 50 mila euro nell’ambito del progetto ministeriale Spiagge Sicure. Sono Castiglione della Pescaia e Follonica che sono riuscite con la collaborazione della prefettura ad ottenere risorse importanti dal bando promosso dal ministero dell’interno lo scorso 10 luglio.

Il bando, come spiegato dal prefetto di Grosseto Cinzia Torraco poco prima della firma del “patto” con i due sindaci e il presidente della Camera di Commercio, è stato pensato per Comuni con meno di 50 mila abitanti che non siano capoluoghi di provincia e con almeno 500 mila presenze turisriche all’anno. Requisiti che in provincia di Grosseto avevano solo tre Comuni: i due che hanno ottenuto il finanziamento e Orbetello che invece è rimasto fuori dal bando.

I due progetti andranno a finanziare attività di contrasto al fenomeno del commercio abusivo e dell’illegalità in particolare sulle spiagge.

A Follonica il Comune intensificherà la campagna informativa contro l’acquisto di merce contraffatta cercando di sensibilizzare i cittadini anche attraverso le sanzioni nei confronti degli acquirenti. Oltre a questo poi l’amministrazione comunale si doterà di un nuovo mezzo, un pickup, destinato alla Polizia Municipale. Si tratta di un mezzo che sarà utilizzato proprio nelle operazioni di sequestro della merce e nei vari blitz di contrasto al fenomeno del commercio abusivo. «Il nostro obiettivo – ha detto il sindaci di Follonica Andrea Benini – è quelli di disinnescare questo mercato che danneggia l’economia e alimenta lo sfruttamento e che spesso segue anche dinamiche mafiose. Lavoreremo anche potenziando la campagna di informazione che abbiamo lanciato anche con Prefettura e Camera di Commercio». A Follonica il Comune darà vita anche a delle pattuglie in borghese dedicate alla repressione del fenomeno dell’abusivismo.

A Castiglione della Pescaia invece, come confermato dal sindaco Giancarlo Farnetani, il Comune si doterà, già da domani, di quattro agenti di polizia municipale (per ora fino al 15 settembre, ma questo periodo potrebbe anche essere esteso), e acquisterà due quad che saranno utilizzati per presidiare i 28 chilometri di spiaggia sabbiosa del territorio comunale. «Anche noi a Castiglione insisteremo con la campagna di sensibilizzazione contro l’acquisto di “tarocchi” così come abbiamo fatto anche gli anni scorsi e nel 2019 ci doteremo di un pickup come previsto dal progetto “Castiglione sicura”».

Un fenomeno, quello dell’abusivismo, che ha portato al sequestro nel solo 2018 di 10,5 milioni di pezzi (nel 2017 erano stati molti meno 670 mila) e che vede impegnati in prima linea Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia insieme alla Municipale. «Ci stiamo concentrando sempre di più – ha spiegato il comandante provinciale della Guardia di Finanza Antonio Del Gaizo – sulla merce prima che arrivi sulle spiagge, fermando a monte la filiera che alimenta il mercato degli abusivi».

Un giudizio positivo sui progetti arriva anche dal presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno Riccardo Breda. «Noi siamo sempre al fianco delle imprese – ha detto – e vogliamo contrastare al massimo il fenomeno della contraffazione e dell’abusivismo. Rafforzare i mezzi per ottenere questo obiettivo è sicuramente un’azione importante».

Alla firma erano presenti anche il questore di Grosseto Domenico Ponziani e il comandante dei Carabinieri Carlo Bellotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.