Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifuti, raccolta sempre più smart: in funzione i nuovi cassonetti intelligenti

FOLLONICA – Per una città sempre più ecosostenibile, nel quartiere Salciaina da oggi sono in funzione i cassonetti “intelligenti”. Tramite una tessera personalizzata, la “Sei Card”, gli utenti potranno differenziare i rifiuti direttamente nei cassonetti “smart”.
I cassonetti sono dotati di un dispositivo elettronico che, grazie alla tessera, permette di identificare l’utente che conferisce il rifiuto. Sarà quindi possibile identificare chi butta cosa e misurare l’effettivo utilizzo del servizio. Non solo. L’utente potrà anche risparmiare sulla bolletta in base alla quantità e qualità della propria raccolta differenziata.

La scelta di introdurre i cassonetti ad accesso controllato anziché la raccolta porta a porta a Salciaina, è una decisione che l’amministrazione ha preso insieme ai residenti.
«Continua – dicono il sindaco Andrea Benini e l’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri– l’impegno dell’amministrazione comunale per garantire alla città una raccolta differenziata efficace, sia con il sistema di porta a porta sia con i cassonetti intelligenti. Salciaina è il primo quartiere con i cassonetti intelligenti, seguiranno a breve il centro e Prato Ranieri. La scelta del metodo di raccolta –ricordano- è frutto di una pianificazione insieme ai cittadini. L’obiettivo, ovvero una raccolta differenziata efficace, è lo stesso per entrambi i sistemi. Nei prossimi giorni incontreremo anche i commercianti della città per venire incontro alle loro esigenze».

Fino alla fine del mese di agosto i cassonetti saranno aperti e non serve quindi la Sei Card, da un lato per terminare la distribuzione delle tessere (anche se oltre ad un terzo sono già state consegnate) e dall’altro per dare tempo ai cittadini di prendere confidenza con il nuovo sistema di raccolta.

Complimenti all’amministrazione comunale anche da Giuseppe Tabani, direttore tecnico Sei Toscana. «Il nostro obiettivo – spiega Tabani- è una raccolta rifiuti più semplice possibile per l’utente, mantenendo alta la percentuale della differenziata. Follonica in questo è già molto avanti e i servizi sono sempre in evoluzione in base alle esigenze dei cittadini».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.