Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quaranta bambini fanno festa insieme con il progetto Gioco Mare Magliano

MAGLIANO IN TOSCANA – Si è concluso il progetto Gioco Mare Magliano e per i 40 bambini che hanno partecipato è stata decisamente una bella avventura. Intanto il mare, quello davanti al Camping Hawaii. Poi, sempre nella struttura scelta dalla Uisp e dall’amministrazione comunale di Magliano in Toscana come quartier generale del progetto, tante discipline sportive: dal calcio al tennis, dalla pallavolo al basket e così via. E i tanti momenti di socializzazione e di divertimento, organizzati dagli istruttori Luca Zicaro, Elisa Morrone, Elisa Maggiotto e Letizia Aggravi, che hanno tenuti impegnati i bambini – dai 6 ai 14 anni – con giochi tradizionali e danze. Infine particolarmente apprezzato è stato il fuoriprogramma con l’associazione Terramare, che con i suoi esperti ha fatto provare ai bambini il divertimento degli sport acquatici, con prove di sup e canoa, ma anche del trekking.

“Dopo il successo dello scorso anno è stato bello riproporre questo progetto – affermano gli istruttori Elisa Morrone e Luca Zicaro – ed è sicuramente significativo vedere anche le famiglie coinvolte e felici delle nostre attività. Anche per noi continua ad essere una bella avventura, ci affezioniamo a questi bambini che anno dopo anno vediamo crescere”. La squadra degli istruttori Uisp è stata completata da Elisa Maggiotto e Letizia Aggravi. “Un’esperienza molto bella anche per noi, accanto a Elisa e Luca ci siamo trovati molto bene – raccontano – abbiamo trovato un gruppo numeroso e vivace, ma è sempre stato piacevole occuparsi di loro. La giornata più bella? Credo per tutti sia stata quella con Terramare a Marina”.

“Preziosa la collaborazione tra Terramare e Uisp che si rinnova – spiega Maurizio Zaccherotti, vicepresidente Uisp Grosseto e presidente di Terramare – per entrambe le associazioni è fondamentale che il rispetto e la conoscenza dell’ambiente partano dai più piccoli. E un grazie obbligato va al Comune di Magliano in Toscana, che ha subito puntato su questo progetto credendo nelle sue potenzialità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.