Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Tar respinge la richiesta di sospensiva, stagione a rischio per lo stabilimento

ORBETELLO – «Lo stabilimento delle Ex Colonie di Giannella va a bando, la richiesta di sospensiva al Tar presentata dai precedenti gestori è stata respinta» ad annunciarlo è l’assessore al patrimonio del Comune lagunare, Stefano Covitto: il bando per la gestione della struttura, conosciuta anche come Tuscany Bay, sarà pubblicato oggi e sarà aperto fino al 25 luglio, dopo che il Tar ha respinto, nei giorni scorsi, la richiesta di sopsensiva dei precedenti gestori, a cui l’Ente aveva ritirato la concessione per morosità.

Il tribunale non si è espresso nel merito della questione (cosa che farà quando il procedimento giungerà a sentenza, anche se la data dell’udienza non è stata ancora fissata), ha soltanto respinto la richiesta di sospensiva dell’atto con cui il Comune aveva revocato la concessione ai gestori.

«Il Comune e la società – spiega Covitto, ripercorrendo le tappe che hanno portato al ritiro della concessione – si accordarono per una prima rateizzazione delle spettanze, proprio nell’ottica di non arrivare ad una vera e propria rescissione, eventualità che è diventata inevitabile quando, arrivati al dicembre del 2017, era chiaro che la società non avrebbe potuto sanare un debito che invece continuava a crescere».

Per questo motivo, a marzo di quest’anno, l’amministrazione ha avviato ufficialmente il percorso legale che ha riportato la struttura nelle mani del Comune l’11 giugno e da oggi sarà possibile, invece, presentare il proprio progetto per aggiudicarsi il bando che comprende i due fabbricati, completamente svuotati, e la spiaggia di pertinenza. La cifra di partenza d’asta è fissata intorno a 20 mila euro e la concessione terminerà il 31 ottobre.

«L’obiettivo dell’amministrazione è stato quello di cercare di garantire l’ apertura di un servizio balneare, anche se siamo consapevoli della particolarità delle tempistiche di questa situazione – sottolinea Covitto – devo ringraziare gli uffici che con il loro lavoro incessante hanno reso possibile andare a gara».

«Questa concessione – conclude l’assessore – sarà stagionale, ma la mia speranza è quella di tornare a gara per una concessione a lungo termine prima di ottobre, si parla di 12-18 anni. Il nostro obiettivo è quello di veder riportate al loro splendore originale le ex colonie di Giannella che, per questo territorio, hanno sempre rappresentato un’eccellenza turistica».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.