Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, arriva la nuova auto medica: «Soccorsi più rapidi ed efficienti»

ORBETELLO – «La Rete Emergenza-urgenza della Asl Toscana sud est si dota di una nuova automedica, in servizio da ieri all’ospedale di Orbetello» a renderlo noto è la Asl.

«Si è svolto ieri, in tarda mattina, l’incontro tra la Direzione sanitaria, gli operatori del 118 e i volontari della Croce Rossa – spiega l’Azienda – sull’introduzione dell’automedica a disposizione di tutto il territorio circostante: un mezzo di emergenza attivo h12, nella fascia 8-20, con a bordo medico e infermiere. Il progetto aziendale di realizzare un territorio sicuro, dotato di operatori formati e attrezzato con strumentazioni in grado di salvare la vita dei cittadini in caso di emergenza prosegue a grandi passi: dalle Colline Metallifere a quelle dell’Albegna, compresa l’Isola del Giglio, fino alla zona amiatina, l’obiettivo è essere presenti con i mezzi più adeguati e pensati ad hoc sulle caratteristiche specifiche di quella particolare zona».

«La provincia di Grosseto presenta una grande varietà di territori geograficamente molto diversi tra loro – chiarisce Asl – zona costiera, isole, zone montuose e garantire un intervento veloce non è sempre facile. L’Asl continua a lavorare su questo obiettivo e già risultati di grande rilevanza sono stati raggiunti, primo tra tutti la riduzione di ben 1 minuto e 30 secondi del tempo di arrivo dei mezzi di soccorso sul luogo della chiamata, numeri che da soli hanno poco valore ma messi in relazione alle patologie tempo dipendenti, quali ictus o infarto, fanno una differenza e salvano la vita».

«L’arrivo di questo nuovo mezzo – spiega la dottoressa Simona Dei, direttore sanitario Asl Toscana sud est – è un valore aggiunto per i cittadini e per i turisti che popolano la zona in estate, ma anche per gli operatori dell’emergenza che possono più facilmente svincolarsi da un intervento, una volta messi in sicurezza i pazienti e avere deciso l’iter da seguire, per recarsi in un altro luogo di chiamata ed essere subito disponibili, magari per un caso più grave».

«Il servizio parte con la copertura di h12 – conclude Dei – nel tempo prevediamo di estenderlo h24. Con l’automedica si aggiunge un altro pezzo al mosaico della Rete emergenza urgenza che viene così consolidata e potenziata. Per questo traguardo ringrazio gli operatori sanitari, medici e infermieri, e i volontari che con la loro abnegazione rendono possibili traguardi del genere e le istituzioni locali che con il loro supporto ci aiutano a dare ai cittadini risposte sensate e concrete. Un riconoscimento particolare al lavoro svolto dalla Croce Rossa che garantisce all’ospedale di Orbetello la disponibilità continua di un’ambulanza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.