Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenze: il vino più premiato d’Italia è made in Maremma

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – “I vini del territorio di Massa Marittima sono stati i più premiati d’Italia e di altri paesi, al concorso enologico internazionale di Città del vino” a renderlo noto il Comune.

“Massa Marittima è stato il Comune più premiato d’Italia e non solo – dice la nota – al prestigioso concorso internazionale “La selezione del sindaco” dell’associazione nazionale Città del Vino. Sei medaglie d’oro e due d’argento sono infatti state assegnate ai vini del territorio comunale, un primato assoluto nell’ambito di questa 17esima edizione della “gara” di qualità enologica, cui hanno partecipato 500 aziende, con 1200 campioni di vini. A valutare i nettari c’erano 84 commissari internazionali provenienti da Cina, Francia, Corea del Sud, Portogallo, Spagna, Germania, Inghilterra, Azerbaijan, Grecia, Romania, Slovacchia, Brasile, Russia, Lussemburgo, Austria”.

“L’altro ieri al Palazzo Madama di Torino, sono stati consegnati gli attestati – spiega il Comune – presenti l’assessore al Turismo del Comune di Massa Marittima Marco Paperini, i rappresentanti di quasi tutte le aziende premiate e Grazia Ghilli, fiduciaria della condotta Slow Food del Monteregio, che ha curato la partecipazione al concorso delle aziende locali, dalla promozione al ritiro dei vini, fino all’invio dei campioni”.

“E’ stata una bella cerimonia e soprattutto è un risultato davvero significativo per il nostro territorio- commenta la fiduciaria di Slow Food- rispecchia una realtà che la nostra associazione è impegnata a far emergere ovvero che la terra Maremmana è bassa e dura, ma è oro.. perché tutto quello che qui viene prodotto è di una qualità eccellente. Non ci stupisce che tutte e sei le aziende agricole partecipanti al concorso siano state premiate- prosegue Grazia Ghilli- perché sappiamo dell’alta qualità del vino prodotto qui, che può tranquillamente competere con le etichette più note della Toscana e d’Italia. Sicuramente il merito è in gran parte dei produttori che hanno intuito le potenzialità dei terreni a disposizione e che sui prodotti di questa terra hanno investito con la maestria e la conoscenza date dalla tradizione. Un bel ringraziamento va all’Amministrazione Comunale che si è presa a cuore queste opportunità, dando il proprio appoggio e il sostegno economico. La Maremma ha sapori unici, basta promuoverli e farli scoprire il più possibile”.

Concorda Tiziana Goffo, assessore alle Attività Produttive del Comune di Massa Marittima: “Faccio i miei complimenti a tutte le aziende che hanno raggiunto questo risultato – commenta- grazie alla passione e all’impegno spesi negli anni per migliorare i propri prodotti, un intento questo che fortunatamente è sempre più radicato nelle realtà agricole del territorio, grazie alla consapevolezza di una terra ricca che sa dare frutti di altissima qualità. Credo che la condotta Slow Food del Monteregio da parte sua abbia un grande merito per quanto riguarda la promozione dei sapori tipici e delle eccellenze locali e la diffusione di una cultura che vede l’enogastronomia come un piacere da coltivare con attenzione alla qualità e con un occhio di riguardo dedicato all’educazione alimentare. Le aziende locali- prosegue l’assessore- riescono in ogni occasione a portare il nome del territorio di Massa Marittima ad alti livelli e all’attenzione di un pubblico sempre più vasto; siamo ancora una volta orgogliosi dei riconoscenti ottenuti, che rappresentano un valore aggiunto, oltre che per le aziende, anche per l’intera comunità che ne trae beneficio. Come Amministrazione Comunale crediamo che questo sia una delle prospettive più interessanti da portare avanti e sostenere con attenzione, nell’ottica dello sviluppo futuro del nostro territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.