Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, l’opposizione attacca: «L’incapacità politica del sindaco mette a rischio l’ospedale»

ORBETELLO – «Dalla nomina a presidente della conferenza zonale dei sindaci del sindaco Casamenti sono passati già più di due anni, ma pare di essere sempre al punto di partenza e, nel frattempo, le promesse del primo cittadino si sono infrante in un muro di non azioni, in netto contrasto con quanto dichiarato in campagna elettorale» a dirlo è il gruppo di opposizione Pd Area riformista in una nota.

«La situazione dell’ospedale di Orbetello è sempre più critica – dice il gruppo – dopo la perdita del primariato di chirurgia, la perdita dell’investimento relativo alla casa della salute, il reparto ortopedia ridotto ormai al lumicino e molti altri indebolimenti della struttura, apprendiamo che ad essere ridotta sarà anche la chirurgia notturna, aprendo la strada alla chiusura dell’intero reparto, a cui seguirà un ulteriore ridimensionamento del presidio, che perderà il ruolo centrale a sul piano socio-sanitario per l’intero territorio».

«A preoccuparci non poco è il fatto che, alla luce della conferenza dei sindaci tenutasi lo scorso venerdì con tanto di abbandoni e astensioni – sottolinea la nota – il sindaco Casamenti non abbia presentato il documento sanitario, peraltro promesso anche sui social all’indomani dell’incontro. L’incapacità politica di Casamenti e la sua preoccupante inerzia sono sotto gli occhi di tutti e rischiano di mettere a serio rischio l’ospedale e l’intero sistema sanitario locale. I proclami elettorali non bastano più, oggi servono i fatti. E proprio in tale ottica, siamo pronti a lavorare al fianco di chi vuole andare alla ricerca di risposte serie e concrete.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.