Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Carmen, il Trovatore e la Cavalleria rusticana: grande stagione per la Lirica in piazza a Massa Marittima

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Il 3 agosto Trovatore di Giuseppe Verdi, 4 agosto Carmen di George Bizet e il 5 agosto due atti unici: Suor Angelica di Giacomo Puccini (in prima assoluta sul palco di Massa Marittima), e Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.15. E’ questo il cartellone della 33/a edizione di “Lirica in Piazza”, uno degli appuntamenti ormai consolidati del panorama lirico italiano in programma a Massa Marittima in Maremma su un palcoscenico unico e suggestivo come il sagrato della trecentesca Cattedrale di San Cerbone in Piazza Garibaldi. La manifestazione è organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano.

Stamani si è svolta la presentazione della rassegna in una conferenza stampa a Massa Marittima. Le quattro opere si inseriscono a pieno titolo secondo una linea che da alcuni anni caratterizza la manifestazione con una proposta innovativa e originale che coniuga la tradizione operistica con l’utilizzo delle tecnologie multimediali, nuove scenografie, luci e allestimenti realizzati appositamente per la rappresentazione in piazza. “Il crescente successo di pubblico e di critica che hanno riscosso le ultime edizioni di Lirica in Piazza – spiega Renzo Renzi direttore artistico di Europa Musica -, ci spinge a proseguire il nostro impegno in questo grande progetto con degli eventi che possano ampliare il più possibile le diverse tipologie di pubblico. Questo significa sviluppare nuove scenografie prestando sempre maggiore attenzione al settore delle luci e delle proiezioni, che dovranno esaltare e ampliare le possibilità spaziali della parte materica delle strutture sceniche. Si è intrapreso questo nuovo percorso anche per rendere più accattivante la rappresentazione operistica e per avvicinare alla lirica un pubblico che normalmente non assiste a questo genere di spettacolo come i giovani”.

Il Trovatore, che apre il cartellone di “Lirica in Piazza” venerdì 3 agosto alle 21.15,  è la seconda opera della “trilogia popolare” di Giuseppe Verdi creato tra Rigoletto e La Traviata. L’ultima volta che è stata rappresenta a Massa Marittima è stato nel 2013. Un dramma in quattro atti e otto quadri, ambientato in Spagna al principio del secolo XV, che racconta, con un bel canto espressivo, fiammeggianti passioni come l’amore, la gelosia, la vendetta, l’odio e la lussuria. La regia è di Gianmaria Romagnoli e l’orchestra diretta dal maestro Maurizio Morgantini. Carmen di Georges Bizet, in scena sabato 4 agosto ore 21.15, sette anni dopo l’ultima rappresentazione a Lirica in Piazza, è stata l’ultima opera a cui lavorò Georges Bizet. Un capolavoro che non fu riconosciuto immediatamente come tale; il successo arrivò, ironia della sorte, dopo la morte dell’autore, che non ebbe così modo di godersi la fama e gli onori che si meritava. La rappresentazione sarà caratterizzata da scenografie imponenti ed effetti speciali, la regia sempre di Gianmaria Romagnoli mentre l’orchestra sarà diretta dal maestro Stefano Seghedoni. Domenica 5 agosto sempre inizio 21.15, sul palco davanti alla Cattedrale in scena due atti unici: Suor Angelica di Giacomo Puccini, mai rappresentata sul palco di Massa Marittima e quindi grande novità di questa edizione, e Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni andata invece in scena l’ultima volta nel 2014. Suor Angelica è un’opera lirica in un atto di Giacomo Puccini, su libretto di Giovacchino Forzano. Fa parte del Trittico.

La prima assoluta ebbe luogo il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York con Geraldine Farrar, Flora Perini e Minnie Egener e fino al 2009 ha avuto 74 rappresentazioni. È tra le poche opere a contenere solo personaggi femminili. Cavalleria rusticana è un’opera in un unico atto di Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga. Andò in scena per la prima volta il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma. “Si tratta di quattro opere molto gradite e attese – ha commentato il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini – e siamo davvero orgogliosi di metterle in scena nello splendido contesto davanti al Duomo convinti che il nostro pubblico saprà apprezzare. Da quest’anno abbiamo anche la novità di un programma triennale, quindi sappiamo già quali saranno le opere delle prossime edizioni e questo è un vantaggio in termini organizzativo e promozionale molto importante per la manifestazione”. Nel programma di Lirica in Piazza è anche previsto un evento collaterale. Giovedì 19 luglio alle ore 21.30 nella Chiesa di Sant’Agostino si svolgerà il concerto “Aspettando Lirica in Piazza” con l’esibizione di “Ensemble di Ottoni” che eseguiranno brani di Bizet, Rossini, Bach ed altri.

Info www.liricainpiazza.it Facebook: www.facebook.com/liricainpiazza  Prevendite online su www.boxofficetoscana.it  e in tutti i Punti Vendita Ticketone

Ufficio Stampa: Fabrizio Lucarini 340.7612178, e-mail: fabrizio@ilogo.it

Elena Canestri tel. 0566.906248  e-mail. e.canestri@comune.massamarittima.gr.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.