Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizi gratis per le startup: anche la Confommercio punta sul centro storico

Altri incentivi per la “lotta ai fondi sfitti” nel centro storico di Grosseto arrivano da Confcommercio Grosseto.

GROSSETO – Dopo “Pop Up Lab”, il progetto sperimentale lanciato dal Comune capoluogo e l’iniziativa di Banca Tema per il sostegno economico, anche l’Ascom Confcommercio si mette a disposizione delle aziende.

Agli imprenditori che vorranno aprire una nuova attività nel centro storico del capoluogo maremmano, l’associazione di categoria, guidata dal presidente Carla Palmieri e dal direttore Gabriella Orlando, offrirà alcuni servizi fondamentali all’avvio d’impresa.

“Prosegue la nostra azione per il rilancio del centro storico di Grosseto. Anche noi vogliamo dare degli ulteriori buoni motivi per scegliere un fondo sfitto nel cuore della nostra città – spiegano Palmieri ed Orlando – La nostra iniziativa è di mettere alcuni dei nostri servizi a disposizione, gratuitamente, per le start up, comprese tutte le pratiche burocratiche ed amministrative. Si tratta di servizi fondamentali e quindi molto richiesti, che forniamo attraverso la professionalità del nostro staff”.
Nel dettaglio, ovviamente su richiesta, Ascom affiancherà le imprese che prenderanno vita nei fondi sfitti nell’individuazione di un concept giusto, che possa andare a definire l’identità e la specificità d’impresa, attraverso lo sviluppo di strategie ottimali studiate sul mercato locale, ed un modello di business che possa risultare vincente.

“In sostanza, Confcommercio guiderà l’imprenditore – conclude il direttore Orlando – e lo aiuterà nel delicato passaggio dall’idea all’impresa”.

“È con grande piacere che prendiamo atto di questa iniziativa che si inserisce nel percorso intrapreso dall’amministrazione comunale mirato a incentivare la nascita di nuove attività con la riapertura di fondi sfitti nel centro storico cittadino – dice l’assessore comunale alle Attività produttive e al Commercio Riccardo Ginanneschi – Abbiamo già in corso il progetto Pop up Lab per riaprire attività in fondi attualmente sfitti in una parte del centro storico, solo poche settimane fa abbiamo pubblicato un bando per contributi finalizzati a facilitare l’accesso ai portatori di handicap nei fondi che ospitano attività e entro fine anno emetteremo un bando finalizzato a dare contributi per tre anni parametrati ai tributi comunali per le nuove attività che apriranno in centro storico, siano esse commerciali, artigianali, turistiche, sportive, associative e professionali. Le iniziative presentate oggi da Ascom sono da stimolo a proseguire su questa strada, dimostrando come sia importante fare rete tra amministrazione pubblica e mondo associazionistico e produttivo, nella condivisione di idee, progetti e obiettivi comuni quali il rilancio del tessuto economico del centro storico, per il bene della città e dei cittadini”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.