Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola: il Rotary premia con la borsa di studio Monciatti gli alunni più meritevoli della città

Più informazioni su

FOLLONICA – Nei giorni scorsi si è tenuta la cerimonia della consegna delle 35° Borse di Studio “Giuseppe Monciatti” da parte del Rotary Club Follonica e di Dino e Mario Monciatti, alla presenza di numerosi soci, del Presidente Giuseppe Di Buduo, dei premiati con le loro famiglie e della dottoressa Borelli, quale preside degli Istituti Secondari Superiori.

«Il prestigioso riconoscimento è stato istituito nel 1983 proprio dal Giuseppe Monciatti – spiega il Rotary – in memoria del padre Cavalier Dino al quale inizialmente le Borse di Studio furono intitolate e oggi proseguite dai suoi nipoti Dino e Mario. Le borse di studio hanno lo scopo di tributare all’eccellenza studentesca follonichese, secondo un dovere civico di cui la famiglia Monciatti si è sempre sentita portatrice, il dovuto riconoscimento attraverso una borsa di studio che premi i migliori diplomati delle scuole secondarie superiori della città».

«Spirito da sempre delle Borse di Studio “Giuseppe Monciatti”, secondo gli intendimenti del suo fondatore – prosegue il Rotary – è quello di dare risonanza al merito, premiando i ragazzi che piu si sono distinti nel corso dell’anno scolastico dando così grande lustro con i loro brillanti risultati all’intera comunità follonichese, ed al valore della famiglia, intesa come nòcciolo affettivo, mattone solido e sicuro su cui poggiano tutti i successi dei figli».

«Il merito – hanno ricordato i fratelli Monciatti – purtroppo spesso non fa notizia, come del resto tutti coloro che con amore e dedizione si applicano quotidianamente per crescere famiglie sane e mertitevoli di lode. Nel ricordo di nostro padre e di nostro nonno vogliamo invece fare proprio questo: premiare i migliori, il loro sforzo, lo spirito di sacrificio che hanno dovuto prestare, e con i ragazzi i loro genitori che tanto hanno donato di se perché i loro figli potessero affermarsi in tale modo, intendendo con cio dare valore al merito e con ciò incoraggiarlo, lodarlo, sostenerlo premiandolo, appunto, perché diventi per tutti esempio e fermento per azioni e comportamenti encomiabili».

Nel corso della premiazione toccanti sono state le belle testimonianze dei premiati, molti poi gli interventi, tra cui quelli della Professoressa Borelli e del Professor Stefano Adami.
I borsisti premiati, tutti con il massimo dei voti e meritevole lode, sono stati per il liceo scientifico, Marco Ghigi accompagnato dalla Professoressa Roberta Barbieri, per il Liceo Scienze Umane, Sofia Giorgerini accompagnata dal Professor Andrea Nuti e per il Liceo Scienze Applicate, Camilla Magnanelli accompagnata dalla Professoressa Paola Bennati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.