Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prevenzione di truffe e furti: l’incontro pubblico con i Carabinieri ad “Argento Vivo”

CAPALBIO – Venerdì 29 giugno, alle 18, nella Sala del Centro Civico “Argento Vivo” a Capalbio Scalo, i carabinieri della Compagnia di Orbetello e della Stazione di Capalbio, in stretta collaborazione con il Parroco Don Marcello Serio e #capalbiogiovani, terranno un incontro pubblico per sensibilizzare e informare i cittadini sul triste fenomeno di truffe e furti.

«Saranno spiegati – illustra una nota dell’Arma – gli aspetti, le principali caratteristiche dei fenomeni e forniti consigli e suggerimenti, basati su casi concreti avvenuti sul territorio nazionale, e risultati investigativi delle forze dell’ordine, per permettere a tutti di avere le basi necessarie per riconoscere e segnalare un potenziale truffatore. Un appuntamento molto importante che ha avuto anche il patrocinio del Comune di Capalbio, rappresentato dal sindaco Luigi Bellumori, il quale ha sposato l’iniziativa del Comandante della Compagnia dei Carabinieri, Capitano Mario Petrosino».

L’ufficiale ha evidenziato quanto sia particolarmente alta l’attenzione dell’Arma dei Carabinieri e delle Istituzioni presenti sul territorio sul fenomeno, crimini che colpiscono soprattutto gli anziani e le cosiddette “fasce vulnerabili”. Un’attenzione che si esprime non solo in termini di repressione, ma anche in termini di prevenzione e informazione. Nell’occasione, i militari dell’Arma distribuiranno un vademecum informativo realizzato dal Comando Compagnia di Orbetello in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale e la Parrocchia, nel quale sono riassunte le particolari tipologie di truffe, il modo d’agire dei malviventi nonché le indicazioni e i suggerimenti su come riconoscerli, evitando così di incorrere in spiacevoli situazioni ma con il dovere di segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine eventuali persone sospette.

Alcuni opuscoli sono già stati distribuiti su tutto il territorio e, per chi fosse impossibilitato a partecipare, lo stesso opuscolo sarà distribuito nei giorni successivi all’evento, anche presso i principali centri di aggregazione per anziani e sarà disponibile ai cittadini anche presso la locale Stazione Carabinieri, guidata dal Luogotenente Monni.

«L’auspicio – sottolinea il comandante Petrosino – è quello di una partecipazione numerosa e l’invito è rivolto soprattutto a quelle persone che vivono in solitudine o in uno stato di avanzata età, aspetti che sono i punti di forza per questi spregiudicati malviventi che riescono a ottenere ingiusti profitti sulla buona fede delle vittime».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.