Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dance Project fa tutto esaurito con “Chromaticos”

GAVORRANO – Spettacolo al cinema di Bagno di Gavorrano grazie al consueto saggio di fine anno del “Dance Project” della Nippon Bu-Do Gavorrano dalla direzione artistica di Daniela Contessa.

Tutto esaurito per la manifestazione venerdì sera, durante la quale ogni coreografia era stata ispirata a un quadro o un movimento artistico.

“Chromaticos” il titolo di quest’anno che le insegnanti e coreografe Alessia Luschi, Elena Liparoto, Elena Fioravanti e Yasmine Alunni hanno scelto per sottolineare la varietà di stili, luci, suoni e colori, racchiusi in un unico spettacolo che ha trasportato il pubblico nel mondo magico della danza e più in generale dell’arte, perché durante ogni esibizione è stato proiettato proprio il quadro a cui si ispirava la coreografia mentre una voce fuoriscena (di Nicoletta Furiati) recitava una poesia o una citazione dell’autore dell’opera interpretata.

Si sono susseguite coreografie suggestive, ispirate ad esempio al quadro di Shimura con la ballata del gruppo principianti Hip Hop in cui le bambine, vestite da orientali, hanno eseguito un balletto con gli ombrellini di carta rossi che volteggiavano a ritmo di musica, oppure la coreografia del gruppo Modern, ispirata a Magritte. Bellissimo e coinvolgente il flamenco, novità assoluta per la scuola di danza gavorranese, grazie all’insegnante Alessia Luschi, tornata in Italia dopo diversi anni d’insegnamento all’estero.

Sempre simpatici anche i più piccoli, quest’anno vestiti da Mickey Mouse. Sempre molto brave le ragazze della Dance Hall Ppc con Marilyn Monroe e Picasso e molto scenografiche le scarpe luminose delle Baby Hip Hop 2. Piene di ritmo, invece, le coreografie delle Lol Hip Hop e delle Sistar mentre le allieve del Classico si sono distinte per l’eleganza.

Lo spettacolo si è concluso con la proiezione delle foto delle allieve scattate dal fotografo Luigi di Maro durante l’anno di lezioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.