Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Grosseto sbanca anche il Mini Passalacqua, Albinia sconfitta

GROSSETO – Il Grifone ha alzato al cielo la 6^ mini coppa Bruno Passalacqua. L’ultima salita di nome Albinia è stata piegata, termine quanto mai aderente alla realtà, per 1-2 al termine di un confronto veloce, dai ritmi alti, vigoroso e incertissimo. Una finale degna del torneo, una finale abbracciata da tantissimi spettatori. Il successo dei biancorossi è meritato anche se occorre un bilancino da orafo per poter verificare questa affermazione. Primo tempo di marca blu.

Dopo il veloce (3′) vantaggio del Grosseto con Lucattini, l’Albinia conquista la scena e il campo mettendo in difficoltà i ragazzini di Giacomo Russo costringendoli nella loro metà campo. Al 18′ Bonucci devia sul palo un pallone difficile. L’insistenza dell’Albinia non lascia spazi di manovra al Grifone, il quale soffre non trovando spazi. Al 24′ il premio a tanto lavoro si veste da diagonale di Vettori con Bonucci battuto. E’ pareggio.

La gara riparte senza molte differenze. Al 9′ Barbini coglie il legno sfiorando il raddoppio. La spavento illumina il Grifone. Dall’area biancorossa parte un contropiede sulla fascia sinistra (10′) tanto veloce che l’Albinia non riesce ad arginarlo. Tre passaggi, tre grida, terminale offensivo è Valente che con un tiro potente graffia la finalissima, 1-2. Azione tecnicamente perfetta, esteticamente da applausi. Il Grifone si rianima, l’Albinia perde qualche stabilità e sicurezza. Il resto della finalissima vede il Grosseto alla ricerca del gol sicurezza mentre l’Albinia insegue il pareggio. Tra occasioni sprecate, deviazioni dei portieri, bravura delle difese la sostanza non cambia. Vince il Grifone, non demerita l’Albinia.

 

ALBINIA: Villani, Ercolani, Giudici, Calussi, Mazzieri, Arienti, Mickaia Stagnaro, Vettori, Barbini, Antongini, Fusini (20′ st Generosi). A disposizione: Erpichini, Canzonetti, Morini, Scotto, Mickael Stagnaro, Vaselli, Albertazzi. All. Pratesi.
GROSSETO: Bonucci, De Michele, Mema, Fantoni, D. Russo (1′ st Troiano), Maiorana, Olandese, Lucattini, Rotondo (24′ st Mascelloni), Valente, Aramini (7′ st Angiolini). A disposizione: Nucciotti, Fantacci, Vescovo, Biserni. All. G. Russo.
ARBITRO: Giordano di Grosseto.
RETI: 3′ Lucattini, 24′ Vettori, 10′ st Valente.
NOTE: ammoniti Calussi, Fantoni, Troiano. Calci d’angolo 3-1. Recupero: 1′ + 2′.
GROSSETO – Nella finalità è il Gavorrano a sistemarsi al terzo posto della manifestazione battendo 1-0 Costa Etrusca. La risoluzione arriva al 26′: Columbu accelera il passo, entra in area, crossa al centro dove la difesa intercetta la sfera senza riuscire a liberare, Falconi, vicino al secondo palo, non ha difficoltà a toccare di testa e insaccare. Questo il succo ristretto di una gara molto piacevole, lottata, giocata senza riserve mentali. Non sono mancate le emozioni, nemmeno l’agonismo, neppure qualche lampo di nervosismo. Il mix, dunque, parla di una finale da gustare dal primo all’ultimo minuto.

GAVORRANO: Boe, Cristinzio (1′ st Moroni), Sonnini (1′ st Lippi), Rossi, Toti (1′ st Fedeli), Veronesi, Cargiolli, Falconi, Galli, Bruni (28′ st Mancini), Columbu (1′ st Salvadori). A disposizione: Bontà. All. Picardi.
COSTA ETRUSCA: Caciagli, Caronia, Russo (15′ st Milutin), Adami, Leonelli (27′ st Tucci), Mariotti (1′ st Grieco), Gentili (27′ st Barani), Alfonsi, Palmieri, Alami, Stefanizzi. All. Grossi.
ARBITRO: Bonelli di Grosseto.
RETE: 26′ Falconi.
NOTE: ammoniti Toti, Fedeli. Calci d’angolo 4-1. Recupero: 1′ + 3′.

 

Le premiazioni

premio ai tecnici Luca Grossi (Costa Etrusca) e Roberto Picardi (Gavorrano)

premio Fair Play a Costa Etrusca ritirato dal capitano Samuele Caronia e dedicato al ricordo di Alessio Galgani loro ex compagno scomparso nel 2016

premio ai tecnici finalisti Giacomo Russo (Grosseto) e Tiberio Pratesi (Albinia)

giocatore più combattivo Andrea Columbo Gavorrano

ricordo per l’impegno profuso a Francesco Luzzetti

migliore allenatore Roberto Picardi Gavorrano

premio Antonio Monaci a Danilo Bocchino come migliore arbitro

premio a Stefano Giordano arbitro della finalissima

migliore portiere Daniele Villani Albinia

migliore difensore Samuel Mema Grosseto

migliore centrocampista Sebastiano Rossi Gavorrano

cannonieri a pari merito con 6 gol Alessandro Vettori (Albinia) e Giacomo Valente (Grosseto)

1^ Grosseto
2^ Albinia
3^ Gavorrano
4^ Costa Etrusca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.