Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vivarelli Colonna: «La strada per Fiumara va tutelata: presto tornerà in funzione il parcheggio Canova»

MARINA DI GROSSETO – «Il percorso che ha portato alla regolamentazione della strada di accesso a Fiumara è lineare e trasparente. Nessun mistero, né mancate comunicazioni, ma dialogo tra tutti i soggetti interessati ormai da molti mesi, rispetto delle regole e delle prescrizioni previste dalla normativa regionale e nazionale». Il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna parla della strada per Fiumara.

«Come è noto, Fiumara si trova in un’area Sic e Sir che prevede una tutela specifica – prosegue il sindaco -. Non solo. Quella stessa area sarà interessata da un Piano antincendio boschivo redatto dalla Regione Toscana con ulteriori prescrizioni. E sulla strada di Fiumara si è anche espressa la stessa Regione Toscana che nel corso di un incontro in videoconferenza (a fine marzo) con il Comune di Grosseto, per alcuni progetti da realizzarsi nella stagione balneare 2018, ha messo in evidenza “l’impossibilità di tollerare forme di parcheggio abusivo e la necessità, per la viabilità, di regolamentare l’accesso e limitare effettivamente il transito agli usi consentiti al punto di ristoro”. Tutto questo anche alla luce di numerosi episodi di sosta selvaggia in violazione del divieto di sosta e di fermata già esistente da molti anni».

«Di queste prescrizioni, emerse dalla videoconferenza con la Regione, è stata data comunicazione (con lettera datata 26 marzo) al titolare della società “La mia Fiumara” che ha risposto l’11 aprile chiedendo che fosse autorizzato il transito per i dipendenti, per le auto aziendali e per i fornitori. A oggi però nonostante i solleciti degli uffici non è pervenuta alcuna richiesta precisa e puntale rispetto a questa necessità, corredata da targhe e dalla documentazione necessaria. Nel frattempo recependo le direttive regionali, Comune e Provincia (quest’ultima chiamata in causa poiché la strada di Fiumara viene considerata forestale, quindi assoggetta alla legge regionale 48/94) hanno predisposto l’installazione di apposita segnaletica per consentire il transito esclusivamente agli aventi diritto, accogliendo così quanto auspicato dalla stessa Regione. E per aventi diritto si intende chiaramente i titolari delle concessioni demaniali, portatori di handicap, mezzi di soccorso e i titolari del servizio navetta».

«Il tratto del litorale di Fiumara e di Rosmarina è comunque servito da parcheggi per veicoli: posti auto in area privata e in area pubblica si trovano infatti in via delle Colonie e in via della Letizia a Marina, dove si sta predisponendo anche uno spazio per la sosta dei camper e, attraversando circa 50 metri di pineta, si raggiunge tranquillamente “La Mia Fiumara Srl”. Mentre nell’area cosiddetta Canova, confinante con la strada provinciale delle Collacchie, contigua all’area Sic e Sir, è presente un parcheggio libero per circa 200 veicolo e a breve tornerà in funzione l’area Parking della Canova con il servizio di navetta che, come negli altri anni, potrà portare i bagnati direttamente a Fiumara con regolari corse di andata e ritorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.