Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imparare a riconoscere i serpenti con il Museo di storia naturale

Sabato 23 giugno un nuovo appuntamento con la scienza partecipata dai cittadini

Più informazioni su

GROSSETO – Il Museo di storia naturale della Maremma, diretto da Andrea Sforzi, propone un nuovo appuntamento di Citizen science, la scienza partecipata dai cittadini. Sabato 23 giugno a partire dalle 10 la struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura dedicherà un’intera giornata ai serpenti. “Riconoscere i serpenti della fascia collinare” è il tema dell’incontro che vedrà la partecipazione degli esperti Tommaso Cencetti e Enrico Lunghi. L’iscrizione all’evento è gratuita, ma è comunque consigliabile prenotarsi chiamando la sede del museo al numero 0564 488571.

«I serpenti – dice Andrea Sforzi, direttore del Museo di storia naturale della Maremma – sono specie affascinanti che da sempre, tuttavia, stimolano reazioni forti, spesso esagerate, talvolta letali per i serpenti stessi. E la maggior parte di queste reazioni è dettata dalla scarsa conoscenza delle specie e della loro biologia. La soluzione? Conoscerle meglio, con l’aiuto di esperti. Proprio a questo serve l’incontro di citizen science che il museo ha organizzato per sabato 23 giugno».

Una disciplina – la citizen science – nella quale il Museo di storia naturale della Maremma è un’eccellenza assoluta a livello nazionale e internazionale. Ecco il programma della giornata dedicata ai serpenti: al mattino nella sede della struttura museale in Strada Corsini 5 a Grosseto è previsto un incontro divulgativo per approfondire la conoscenza delle specie presenti in Maremma, con un test finale. E a tutti i partecipanti verrà consegnato un pieghevole fotografico per l’identificazione delle specie sul campo. Nel pomeriggio, invece, seguirà un’escursione per cercare di osservare da vicino alcune specie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.