Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Roccalbegna nasce “La Proda”: una nuova associazione di promozione sociale

Fra gli altri, lo scopo principale della neonata associazione è quello di rivitalizzare e valorizzare la cultura rurale tramite varie attività sul territorio

Più informazioni su

ROCCALBEGNA – In seguito alla riforma del terzo settore, che ridefinisce i diritti ed i doveri anche per le associazioni di promozione sociale, il territorio rocchigiano si arricchisce in breve tempo di una nuova realtà associativa, nata dalla volontà di donne e uomini spinti dal desiderio di collaborazione al fine di conservare usi e saperi della comunità. Un nome, La Proda, che fra i significati racchiude il confine, luogo ideale dove potersi incontrare e dare linfa a nuove idee.

Troviamo infatti nelle finalità in rilievo, il perseguimento di un agricoltura organica e rigenerativa, che si incontra con i saperi semplici di chi questa terra la lavora da generazioni; ma anche la promozione delle peculiarità relative ai prodotti tipici del territorio, oltre al recupero di coltivi ed oliveti abbandonati e della pratica di un artigianato del riciclo e del riuso.

Obbiettivi molto ambiziosi che hanno iniziato a concretizzarsi fin da subito, dato il successo della prima attività messa in campo, che ha visto la nota “cuoca selvatica” e scrittrice Eleonora Matarrese tenere un corso sul riconoscimento e cucina di erbe spontanee, abbondanti sul territorio collinare in questa stagione.

Il primo corso, che ha visto anche la partecipazione di ristoratori locali, si è svolto al podere Stabbiati di Murci, azienda agricola che da 5 anni opera sul territorio, dedicando tutti gli sforzi alla protezione e valorizzazione della biodiversità. Un lavoro costante ed intenso che ha consentito ai partecipanti di preparare un ricco menù a base di erbe, fiori, bacche e frutti selvatici.

Il prossimo evento sarà dedicato ancora al mondo delle erbe spontanee, con una seconda edizione di due giorni che verrà svolta in data 30 giugno (per info ed iscrizioni contattare per e-mail : info@laproda.it ).

Più avanti nella stagione ci saranno altri eventi, sempre connessi alle opportunità che la natura ed il territorio maremmano offre ai suoi abitanti. Valorizzando quindi sia l’aspetto delle abilità manuali, svolgendo attività insieme ad esperti del settore, che l’aspetto teorico, per approfondire in maniera professionale gli argomenti. Si parlerà di oli essenziali, panificazione, fermentati per uso alimentare, arti comunicative per bambini (fotografia e videomaking) e tanto altro.

Tesseramento aperto quindi per l’anno corrente, per chi vorrà contribuire e partecipare alle varie attività.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.