Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Acquistavano armi per corrispondenza: denunciate 80 persone

GROSSETO – Denunciate 80 persone e sequestrate 90 pistole illegali, è questo il risultato dell’“Operazione Lethal Weapon”, partita dalla procura di Enna, a cui hanno partecipato 48 Squadre Mobili della Polizia di Stato di tutta Italia, tra cui anche quella di Grosseto.

L’attività d’indagine ha portato a scoprire che i denunciati, circa 80 persone residenti in Italia, acquistavano armi, che la Procura definisce “micidiali”, per corrispondenza dalla Polonia, eludendo i divieti previsti dalla legge italiana.

Le armi ad aria compressa in questione hanno una potenza superiore a 7,5 joule e sono considerate, quindi, armi da fuoco. Per le armi sequestrate è in corso l’approfondimento degli accertamenti per verificare se le stesse risultino catalogate/verificate nel Catalogo Nazionale Armi, e appurarne, quindi, la natura clandestina.

Nell’operazione sono stati impiegati oltre 500 poliziotti su tutto il territorio nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.