Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventenne arrestato per spaccio: aveva 67 dosi di cocaina e denaro contante

FOLLONICA – «Nella giornata di ieri la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino di 20 anni, senza fissa dimora, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti: è stato trovato in possesso di 67 dosi di cocaina, singolarmente confezionate in cellophane, per un peso complessivo di circa 41 grammi» a renderlo noto è la Questura.

«L’arresto – sottolinea la Questura in una nota – è avvenuto nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio nel comune di Follonica predisposti dalla Questura di Grosseto con l’ausilio degli equipaggi del Nucleo Prevenzione Crimine “Toscana” volti a prevenire fenomeni di illegalità e contrastare reati di criminalità diffusa e di spaccio di sostanze stupefacenti».

«Intorno alle 18 pattugliando la via Spinelli – spiega la Questura – l’equipaggio Toscana 8, ha notato il ragazzo a bordo di una bicicletta mountain bike che, alla vista degli operatori, ha tentato di eludere il controllo, spostandosi tra i veicoli parcheggiati e cercando di dileguarsi sul marciapiede. Il ragazzo è stato, poi, fermato, ed è risultato privo di documenti di identificazione e clandestino sul territorio nazionale».

Gli agenti, durante il controllo hanno notato altri elementi sospetti «Il ragazzo aveva, nella tasca posteriore dei pantaloni – prosegue la nota – una vistosa mazzetta di denaro della quale non sapeva giustificarne il possesso e la provenienza. E’ stato, quindi, sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di banconote di piccolo taglio per un ammontare di circa 500 euro, mentre occultato all’interno della bicicletta, nel mozzo della sella, è stato rinvenuto un calzino contenente la sostanza stupefacente destinata allo spaccio».

«Il ragazzo è stato, poi, arrestato – conclude la nota – e accompagnato negli Uffici della Questura per ulteriori accertamenti, dai quali risultava che avesse già precedenti di polizia per reati legati agli stupefacenti e che fosse già stato deferito all’Autorità Giudiziaria anche per reati in materia di immigrazione».

L’uomo ora è in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.