Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza, aumenta la videosorveglianza: «Dal mese di luglio le nuove telecamere». Ecco dove

SCANSANO – «Aumenta la sicurezza nel comune di Scansano: Dal prossimo mese di luglio saranno messe in funzione, davanti al municipio e in piazza Garibaldi, due telecamere di videosorveglianza che il Comune ha già acquisito, nell’ottica di prevenire e contrastare fenomeni di criminalità diffusa e predatoria e promuovere il rispetto del decoro urbano» ad annunciarlo è il primo cittadino, Francesco Marchi, che, nei giorni scorsi, ha sottoscritto l’accordo con il Ministero dell’Interno, tramite il Prefetto di Grosseto Cinzia Torraco, nel quale è stato richiesto il finanziamento per poter installare, nelle vie d’ingresso e di uscita dal centro urbano, sistemi di videosorveglianza per la rilevazione dei dati identificativi dei veicoli in transito, con l’impiego di specifici supporti tecnici e ricerca delle targhe dei mezzi.

Si tratta, nello specifico, di impianti di monitoraggio e controllo che saranno installati in prossimità dei plessi scolastici e degli istituti bancari e di strumenti per la lettura delle targhe e il monitoraggio dei veicoli in transito nelle vie e nelle strade di accesso ai centri abitati. Telecamere che si troveranno: a Scansano, in via Orbetellana e via IV Novembre, nelle frazioni di Murci, Poggioferro, Pancole, Polveraria e Baccinello. In località Croce del Galletto (variante di Scansano S.P. 159/ S.P. 163), zona di Pomonte nell’intersezione tra la provinciale 159 e via della Fattoria, zona Aquilaia tra le strade provinciali 156 e 121, a Montorgiali tra la strada provinciale 159 e la strada comunale del bivio di Montorgiali.

«Ci auguriamo che il Ministero dell’Interno possa approvare e finanziare quanto proposto dal Comune – afferma il sindaco Francesco Marchi – questo contribuirebbe a dare sicurezza e maggiore tranquillità a tutti i cittadini».

Se avverrà l’approvazione si potrà avere una collaborazione concreta tra forze di Polizia, Polizia locale e il Comune che intende avvalersi delle specifiche risorse così come stabilito nelle Linee guida che dovranno essere adottate su proposta del Ministro dell’Interno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.