Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sviluppo, partecipazione e semplificazione: l’appello di Biondi che apre alla fusione dei comuni

GAVORRANO – «Si conclude oggi la campagna elettorale di Gavorrano Progressista, un percorso in cui abbiamo messo l’accento sulle nostre parole d’ordine: sviluppo sostenibile, partecipazione dei cittadini,  semplificazione degli strumenti urbanistici comunali e promozione del territorio». Così il candidato sindaco al Comune di Gavorrano Andrea Biondi si rivolge agli elettori.

«Un progetto che dovrà aprire la strada per creare le condizioni per una gestione unitaria del territorio, ovvero l’unione/fusione dei comuni. Una sfida questa alla quale non potremo sottrarci e che, inspiegabilmente, nei programmi delle altre liste non trova nessun riscontro. Al centro del nostro programma la necessità di dare soddisfazione ai bisogni dei componenti della società attuale senza compromettere la possibilità di farlo alle generazioni future; stimolare il turismo sostenibile e il turismo esperienziale; il lavoro da difendere e costruire come condizione per la dignità e la libertà delle persone. Il lavoro che al primo posto dovrà avere la sicurezza per i propri addetti e per le comunità circostanti».

«Gavorrano, come ricordiamo nelle nostre proposte, è un territorio che ha grandi potenzialità che emergono: una storia millenaria segnata da grandi civiltà, un insieme di bellezza e tesori storici e artistici, ambientali, paesaggistici e culturali che solo assieme possiamo difendere e tutelare per avanzare nello sviluppo sociale, economico e culturale del territorio. Assieme, con la partecipazione attiva dei cittadini lavoreremo per il rilancio politico e sociale del territorio. A conclusione di questa faticosa ma entusiasmante esperienza non rimane che ringraziarvi per la fiducia, il sostegno e l’affetto che mi avete dimostrato nell’augurio  che i miei e i vostri sogni possano tradursi in una bella e concreta realtà». Conclude Biondi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.