Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mambo e Labriola trionfano nell’Europa League e nel calcio a 7

BLUE CAFFE’: Ginanneschi, Denaro, Vichi, Tenerini, Liberali, Cavazza. All. Cosimi.

FC MAMBO: Bartalini, Marchi, D’Angelo, Marri, Malossi, Pocci, Galli. All. Franceschelli.

ARBITRO: Paolini.

RETI: Marri (3), Galli (2), Vichi, Liberali (2), Cavazza (2).

Trionfo del Mambo, che al termine di una finale combattutissima piega 10-9 il Blue Cafè ai rigori mettendo in bacheca l’Europa League.

Davvero un’impresa per la squadra guidata da Andrea Franceschelli, che dopo essere stata protagonista anche in campionato al primo anno di serie A, ha battuto uno dei team più forti nel calcio a 5 provinciale. Anche nei momenti più difficili i gialloneri non hanno mollato, in un match davvero molto intenso e nervoso, ben diretto dall’arbitro Daniele Paolini. Sotto di un gol il Mambo è riuscito a impattare con uno strepitoso diagonale di Galli, che ha firmato il 5-5. Poi ai rigori decisive le parate del solito monumentale Dimitrij Bartalini, decisivo anche durante il match, che hanno regalato il trofeo a una squadra che da sempre punta sul gruppo. Al termine premiazioni alle squadre e ai giocatori protagonisti della manifestazione.

 

FC LABRIOLA 1931: Chigiotti, Cardelli, Luzzetti, Violi, Caldara, Chimenti, Breggia, Vacchiano, Fazzi. All. Fallani.

PRONTO SOCCORSO TECNOCOVER: Marchese, Giuliano, Bini, Cinelli, Berretti, Cecconi, Di Rocco, Mazzella, Di Gregorio, Benetello, Orlandella, Nykieforuk. All. Groccia, pres. Iacchini.

ARBITRO: Francesco Romboli.

RETI: 2′ Breggia, 9′ e 5′ st (rig.) Fazzi, 12′ Di Gregorio, 15′ st Chimenti, 21′ st e 24′ st Violi.

GROSSETO L’Fc Labriola 1931 corona un campionato da assoluta protagonista aggiudicandosi la finale playoff contro il Pronto Soccorso Tecnocover: 6 a 1 il risultato finale, un passivo pesante per i ragazzi di Groccia, che sono rimasti comunque in partita fino al rigore del 3 a 1.

Pronti via e i biancorossi danno subito la prima spallata alla gara: Breggia rompe l’equilibrio con una bella conclusione al volo, mentre bomber Fazzi, da grande opportunista, timbra il 2 a 0. Il Pronto Soccorso ha il merito di reagire, dimezzando lo svantaggio con il diagonale di Di Gregorio e chiamando Chigiotti a due parate non semplici. Prima dell’intervallo, però, il team di Fallani torna pericoloso con due occasioni per Fazzi e Vacchiano (palo esterno).

In avvio di ripresa l’Fc Labriola dà l’accelerata definitiva: Vacchiano, con un numero funambolico, conquista il calcio di rigore che Fazzi realizza per il parziale 3 – 1, poi lo stesso attaccante, al termine di un’azione in velocità serve a Chimenti la palla del 4 a 1 da spingere a porta vuota. Nel finale, la doppietta di Violi arrotonda il risultato. Il Pronto Soccorso Tecnocover manda comunque in archivio una stagione di esordio estremamente positiva, mentre l’Fc Labriola 1931 monopolizza i premi finali: primo posto al termine della regular season, miglio attacco e miglior difesa; la coppa disciplina, invece, va al Fazzari Autotrasporti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.