Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Strada per Cupi, Cinelli: «Tei mente» Tei: «Cinelli sa solo offendere: è nervoso»

MAGLIANO IN TOSCANA – Prosegue a Magliano in Toscana il botta e risposta tra i due candidati sindaco, Diego Cinelli e Giancarlo Tei in merito ai lavori per la strada di Cupi. «La paura di perdere gioca brutti scherzi. Alla memoria, si dovrebbe dire, perché se fosse diversamente si dovrebbe pensare alla pratica disinvolta della menzogna – afferma Diego Cinelli candidato sindaco di Magliano Comune Aperto -. Parafrasando, il Tei, che sa di perdere, fa finta di dimenticare che nella questione dei lavori sulla strada per Cupi, partiti oggi, lui di meriti non ne abbia nemmeno nascosti».

«Perché è stata la nostra lista che ha chiesto e incontrato l’assessore al Comune di Grosseto ai Lavori pubblici, Riccardo Megale, il quale ha raccolto la nostra preoccupazione, intervenendo tempestivamente sulla strada per Cupi di sua competenza. È vergognoso quindi che ora voglia far credere agli elettori che sia merito suo. Vergognoso, profondamente disonesto. I cittadini di Magliano non meritano di essere amministrati da un politico che non esita a ricorrere a questi mezzi».

Subito ribatte Giancarlo Tei candidato sindaco di Uniti con Giancarlo Tei: «Mai detto che è merito mio se la strada di Cupi (un piccolo tratto)  verrà sistemata dal comune di Grosseto. Ho semplicemente riportato il fatto, citando anche l’amministrazione del capoluogo. Ma Cinelli questa volta è andato davvero sopra le righe, a dimostrazione di chi offende davvero. Ha gettato la maschera forse perché un po’ nervosetto. Io a differenza  di lui accetterò il volere dei cittadini di Magliano con serenità.  Chi guiderà il comune lo decideranno loro. Sappi che le tue offese non mi toccano e non ti fanno onore. Ci terrei grazie».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.