Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Meet music”: a Follonica tre giorni dedicati al mondo della disco

Più informazioni su

FOLLONICA – Torna la seconda edizione di “Meet music”, il workshop dedicato al music business e dopo il successo del 2017 la città sarà di nuovo al centro dell’interesse di appassionati ed esperti della musica da discoteca.
Per tre giorni, da lunedì 25 a mercoledì 27 giugno, esperti e aspiranti dj si incontreranno al Teatro Fonderia Leopolda, mentre a fine giornata la serata di concluderà al Ganesh Garden sul lungomare fino alle ore 24 (lunedì e martedì) e fino alle ore 2 il mercoledì sera per il party conclusivo dell’evento.

La rassegna, completamente gratuita per chi vuole partecipare, è curata dal dj e produttore Luca Guerrieri, follonichese doc, che ha voluto rendere omaggio alla sua città creando un evento unico nel panorama nazionale. «In Italia – spiega Guerrieri – non c’era un evento simile, si tratta di un corso accelerato per comprendere al meglio quali sono le possibilità in questo settore, come sfruttare le proprie capacità e, perché no, trasformarle in una professione».

Sul palco della Fonderia Leopolda si alterneranno, infatti, dj, produttori, rappresentanti di etichette discografiche ed esperti delle norme che tale mestiere impone di rispettare. Lunedì 25 giugno la giornata sarà dedicata al “djing”, mentre il secondo giorno, martedì 26 giugno, si parlerà di produzione discografica. Mercoledì 27 giugno toccherà invece a regolamenti e norme. L’evento, la cui partecipazione è gratuita, ha il patrocinio del Comune di Follonica, che ha creduto nel progetto sin dalla sua ideazione.

«Vorrei ringraziare Luca Guerrieri –dice il sindaco Andrea Benini- a cui riconosco una grande capacità di guardare oltre. Quest’anno siamo già alla seconda edizione di questa manifestazione che, così spero, sarà quella del consolidamento. Noi come amministrazione siamo convinti che l’arte e tutto il mondo della bellezza deve essere sostenuto, ma siamo anche esigenti. Le tante eccellenze nazionali che saranno presenti e l’altissima qualità dell’offerta dell’evento ci dimostra, che ormai siete un punto di riferimento nazionale».

Gli organizzatori daranno anche la possibilità ad alcuni talenti di entrare direttamente nel mondo della produzione. Come? Gli aspiranti dj potranno inviare una demo entro sabato 23 giugno a info@meetmusic.it. I brani verranno ascoltati alla fine del secondo e del terzo giorno dell’iniziativa, e se poi la traccia colpirà l’attenzione di un produttore il brano potrebbe essere pubblicato. «Grazie al mio lavoro ho conosciuto e collaborato con i più influenti professionisti del settore – dice ancora Guerrieri. Dietro a Meet music c’è la volontà di mettere la mia esperienza personale a disposizione di chi vuole affrontare la professione di dj».

Ecco tutto il programma dei tre giorni

Lunedì 25 giugno si parlerà del mestiere del dj, alle ore 10 saranno ospiti del Meet music David Cicchella (proprietario del Samsara di Gallipoli) e Peppe Russo (proprietario del Music On The Rocks di Positano). Dopo una breve presentazione delle loro esperienze, gli ospiti, assieme al produttore Federico Scavo, saranno a disposizione per rispondere alle domande dei partecipanti. Dalle 12 alle 13 la parola passa a Andrea Pellizzari che spiegherà come guadagnare con la musica. Il pomeriggio, dalle 15 alle 16, interverranno Danilo Secli (dj resident del Samsara) e Shorty (dj tecnico di Albertino nel suo programma a Radio Deejay) per raccontare le loro esperienze e il lavoro di dj resident. Sul palco della Fonderia Leopolda salirà poi Claudio Coccoluto, altro dj di fama internazionale.

Martedì 26 giugno il tema della giornata sarà la produzione discografica: la mattina è previsto l’incontro con Marco Lys, Alex Kenji ed Max Zotti che aiuteranno gli aspiranti dj a capire come trasformare in realtà le loro ispirazioni musicali. Dalle ore 11 alle 12 la parola passerà a Gianni Bini, proprietario degli Studi House of Glass di Viareggio e del portale MixMasters.pro. Dalle ore 12 alle 13 Ableton Live 10, una live performance con Giancarlo Lanza in collaborazione con Backline. Poi, nel pomeriggio, sarà presentato Outline Newtone, un processore di ultima generazione; a seguire l’intervento di Alex Marton. Dalle ore 16.30 alle 17.30 i partecipanti a Meet music incontreranno le etichette discografiche Area 94, Hotfingers e Ocean Trax. In chiusura verranno ascoltate le demo inviate. Meet music 2018, mediante votazione degli ospiti e della platea, stilerà poi la classifica dei cinque video finalisti al React Film Festival.

Mercoledì 27 giugno il tema si sposta sulle norme da seguire: la mattina è previsto l’incontro con i The Reloud (Mat Music Academy), e con Jacopo Bertolini insieme a Diego Donati, in rappresentanza di Ku Music. Dalle ore 12 alle 13 la parola passerà a Ricky Fara, mentre nel pomeriggio sarà Franco Fraccastoro, product specialist della Steinberg, a raccontare la sua esperienza ed esporre il suo approccio alla electronic music production con Cubase Pro 9.5 e con la console Nuage. Particolare attenzione sarà data alla musica house e trap. Dalle ore 16 alle 17 sul palco ci sarà Pierangelo Mauri che, oltre ad essere un discografico ed editore di grandissima esperienza, rappresenterà anche la Siae. In chiusura, invece, è in calendario l’incontro con le etichette discografiche Natura Viva, Claps Records, Reshape, Airplane Records. Infine, come il giorno prima, verranno ascoltate le demo inviate a Meet music.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.