Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A scuola di educazione stradale con i bambini, gli alunni e gli studenti

Concluso il progetto promosso da Comune e Automobile Club Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – Continua la collaborazione tra il Comune di Grosseto con la Polizia municipale e Automobile Club Grosseto nell’attività di educazione stradale rivolta ai bambini e ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado di Grosseto e provincia.
I corsi, che rientrano nel progetto “TasportACI Sicuri”, si articolano in più moduli: “TasportACI Sicuri”, “A passo Sicuro” e “2 Ruote Sicure” per i bambini della scuola dell’infanzia e della scuole elementari. “ Il pedone e il ciclista come utenti deboli della strada” e “Il Ciclomotore” per i ragazzi della scuola media, “Il Ciclomotore”  e “Alcool droghe e guida dei veicoli” per i ragazzi della scuola media e superiori.

Nell’anno in corso sono stati 954 i bambini e i ragazzi nella scuola primaria di primo e secondo grado dell’I.C. Grosseto 5 e del “Polo Bianciardi” che hanno partecipato alle lezioni.
E a conclusione del progetto di educazione stradale, la lezione pratica con percorso ciclabile, nella scuola elementare di  Barbanella dell’Istituto Comprensivo Grosseto 5, dove i bambini hanno potuto provare con le proprie biciclette il percorso completo di segnaletica stradale e di attraversamento pedonale, e mettere in pratica quello che avevano imparato a scuola con l’Aci, con la Polizia municipale e con le maestre che hanno continuato l’attività di educazione stradale anche attraverso la preparazione di cartelloni e di una recita finale.
I bambini sono stati premiati, con la consegna di un “Patentino  Pedone e Ciclista” dall’assessore Fausto Turbanti e dal direttore dell’Automobile Club Grosseto Mauro Minoletti.

“Le buone pratiche alla guida hanno come base il rispetto di se stessi, dell’altro e delle regole – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Municipale Fausto Turbanti -, per questo siamo convinti che per preparare il futuro automobilista sia necessario partire da una buona educazione e da una sensibilizzazione coltivata fin dalla più tenera età. I corsi per i bambini e i ragazzi sono mirati a questo. E di questo lavoro meticoloso e partecipato ringraziamo l’Aci, il personale della Polizia municipale e le scuole che ogni anno si impegnano insieme al Comune in queste attività extracurriculari a tutto vantaggio dei nostri giovani”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.