Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontri di animazione ralativi al bando Misura 7.5 organizzati da FAR Maremma sul territorio

Più informazioni su

GROSSETO – Proseguono gli incontri di animazione promossi dal FAR Maremma sul territorio provinciale per presentare i contenuti del bando sulla Misura 7.5 finalizzato ad incentivare lo sviluppo del turismo nelle aree rurali, attraverso l’erogazione di risorse a fondo perduto.

Il bando è dedicato ai Comuni, alle Unioni dei Comuni, ai Consorzi pubblici e ad altri soggetti pubblici. Di conseguenza, anche gli incontri di animazione sono riservati ai soggetti pubblici.

Ecco i prossimi appuntamenti: martedì 5 giugno, alle ore 17, nel Palazzo comunale di Manciano; giovedì 7 giugno alle ore 9 nel Palazzo comunale di Cinigiano e il pomeriggio alle ore 15, nel Palazzo comunale di Roccastrada. Infine venerdì 8 giugno, alle ore 11, nel Palazzo comunale di Pitigliano. Nell’area delle Colline Metaliffere gli incontri di animazione si sono già svolti nei giorni scorsi.

Il bando ammette interventi per la costruzione e modernizzazione di punti di informazione turistica, centri visitatori e guida, uffici informazione e accoglienza turistica e agrituristica, anche collegati al sistema regionale delle aree protette, segnaletica turistica e agrituristica, costruzione di ripari e infrastrutture di sicurezza. E ancora: interventi per migliorare la fruizione della rete escursionistica Toscana, per realizzare circuiti di cicloturismo, itinerari storico culturali ed enogastronomici di interesse regionale. Saranno ammessi al bando esclusivamente le seguenti tipologie di spesa: 1) costruzione e miglioramento dei beni immobili, 2) acquisto di nuovi macchinari e attrezzature, 3) investimenti immateriali per l’acquisizione e lo sviluppo di programmi informatici, 4) spese generali (nel limite del 10%) per professionisti e consulenti, studi di fattibilità.

La dotazione finanziaria complessiva è di circa 857mila euro e il contributo massimo ammissibile su ogni domanda è di 150mila euro.

“Questo bando – spiega il presidente di FAR Maremma Fabrizio Pasquini – incentiva investimenti pubblici nel settore turistico, a beneficio di quelle aree rurali che hanno grandi potenzialità dal punto di vista ambientale, enogastronomico, culturale e delle tradizioni, ma non hanno strutture adeguate per esprimerle al meglio. Con i nuovi investimenti sul piano dell’accoglienza e dell’informazione turistica possiamo far crescere l’appeal dei nostri territori per il turismo sostenibile ed esperienziale, generando nuove forme di reddito da affiancare all’agricoltura e all’allevamento”.

Le domande dovranno essere presentate sul sistema informatico di ARTEA, l’Agenzia Regionale Toscana Erogazioni in Agricoltura.

Scadenza bando: ore 13 del 9 luglio 2018

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.