Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mare d’amare: a Castiglione protagonisti 130 studenti

Più informazioni su

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – 130 alunni di tutte le classi quinte elementari e terze medie del comprensorio di Castiglione della Pescaia (Castiglione, Marina e Buriano) hanno partecipato alla quinta edizione del concorso “Mare d’amare”. Voluto dalla famiglia Guidi e dall’Hotel Miramare della località balneare, l’iniziativa ricorda Renzo Guidi, diciasettesimo uomo a bordo di Luna Rossa. A vincere per il miglior tema è stato Daniele Rocchi della 3° A della scuola media di Castiglione della Pescaia mentre il miglior disegno è risultato quello di Phany Tango della 5° elementare di Marina di Grosseto. Mercoledì 30 maggio, nell’auditorium delle scuole Kennedy di Castiglione della Pescaia, sono stati assegnati i premi di fronte al pubblico delle grandi occasioni. A partecipare sono state tutte le classi di 3° media che dovevano elaborare un tema, una poesia o un racconto, e di 5^ elementare del comprensorio alle quali spettava il compito di realizzare un disegno in tecnica libera, insieme ai loro insegnanti e ai tanti cittadini di Castiglione della Pescaia.

A Daniele Rocchi, autore del miglior tema, è andato l’abbonamento all’autobus gratis per andare a scuola a Grosseto (o Follonica) in virtù del primo piazzamento per le scuole medie. A Phany Tango, autrice del più bel disegno, è andata la fornitura completa di libri di testo gratis in quanto prima classificata per le scuole elementari.

Il tutto è avvenuto di fronte al sindaco Giancarlo Farnetani, al comandante stazione Carabinieri Marco Quattrocchi, al comandante di Finanza Davide Rinaldi e al comandante di porto Roberto Penta. Oltre che della giuria del concorso composta da: Donatella Guidi presidente, Loretta Borri dirigente dell’istituto comprensivo O. Orsini, Patrizia Guidi direttore della biblioteca Italo Calvino, Susanna Lorenzini assessore alla cultura e Carlo Sestini. Durante la manifestazione, coordinata da Carlo Sestini, si è esibita la compagnia teatrale “Teatro Studio” con un omaggio a Osvaldo Ottanelli, conosciuto come “Piombino”, originario dell’Isola d’Elba, classe 1916, nonostante i suoi 102 anni ancora oggi esce a pescare, e nell’occasione ha raccontato proprio la sua storia di uomo di mare. Piombino era sul palco con una rete da pesca sulle gambe.

«Siamo soddisfatti di rinnovare la memoria di Renzo Guidi per il quinto anno e di farlo come lui avrebbe desiderato: insieme ai giovani che rappresentano il nostro futuro e al mare che è sempre stato la sua più grande passione. Il messaggio di questa edizione è emerso anche grazie a una poesia, recitata nel corso della rappresentazione teatrale dove la metafora della barca che torna a riva con qualche graffio rappresenta la speranza che i giovani non abbiano paura di osare nella loro vita» ha dichiarato Donatella Guidi al termine della giornata conclusiva.

Nella foto allegata da sinistra a destra: Daniele Rocchi, Giancarlo Farnetani, “Piombino”, Donatella Guidi e Phany Tango.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.